Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Speciale Cantine Aperte il 23 Maggio2013

Un’esplosione record, una crescita esponenziale e soprattutto un aumento della qualità.

Salvatore La Lumia, presidente del Movimento Turismo del vino Sicilia, racconta così la crescita del Movimento e della manifestazione Cantine Aperte. Nel 2010 le cantine iscritte erano una trentina, oggi sono 54. Prima ad aderire a Cantine Aperte erano una quindicina di aziende, oggi sono trentuno.  Un risultato frutto di un’opera capillare sul territorio fatta per coinvolgere i produttori, gli artigiani, chi si occupa di incoming.  

“Abbiamo lavorato tantissimo per intercettare un certo tipo di pubblico che fosse interessato all’evento racconta La Lumia -. Oggi chi fa il giro delle cantine è realmente incuriosito dal vino, dal territorio e dai suoi prodotti.  Siamo riusciti a creare un evento glamour interagendo con le aziende e la degustazione del vino è diventata anche un momento di conoscenza, con i produttori che spiegano ai visitatori le caratteristiche di quello che stanno bevendo e come degustarlo. Per le piccole aziende è diventata un’occasione per farsi conoscere, così come per l’artigianato locale”.

Cantine Aperte, infatti, non è solo vino, ma anche prodotti agroalimentari del territorio e artigianato, in una logica di scambio e interazione che si sta rivelando vincente. E quest’anno c’è spazio anche per la solidarietà. “Il Movimento turismo del vino nazionale ha scelto un tema per questa edizione, quello dell’amicizia, che noi abbiamo inteso come solidarietà - dice La Lumia – e in due cantine dell’Etna, Russo e Don Saro, ci sarà spazio rispettivamente per una raccolta fondi da devolvere ad un centro che si occupa del maltrattamento alle donne e per la famiglia del carabiniere ferito a Roma davanti a Palazzo Chigi”.

“Lo scopo di trasmettere un messaggio di competenza e professionalità è stato raggiunto – conclude La Lumia - . Ora il nostro obiettivo diventa quello di trasferire questo messaggio all’estero per intercettare flussi di turisti stranieri ai quali far conoscere e apprezzare i nostri prodotti”.

Clara Minissale 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

2) Pane di segale

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search