Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2019 il 27 Ottobre2019


(Agostino Arioli, Mauro Ricci e Andrea Camaschella - ph Vincenzo Ganci)

di Manuela Zanni

Si fa presto a parlare di connubi ben riusciti tra vino e birra, ma non tutte le volte che un birraio incrocia due enologi il risultato è degno di nota.

Nel caso di Agostino Arioli, birraio e fondatore di Birrificio Italiano e Andrea Moser di Kellerei Kaltern di Caldara e Matteo Marzari della cantina de Tarczal, non solo è stato un successo, ma ne è derivata l’apertura di una nuova realtà che ne testimonia il riuscito sodalizio: Klanbarrique. Si tratta di una cantina di affinamento delle birre, un concetto tanto noto nel passato belga, quanto trascurato in Italia, almeno fino ad oggi. A raccontarci il progetto Andrea Camaschella e Agostino Arioli,  che ci spiega di aver fatto un percorso lento che lo ha portato a passare dalle birre "classiche" a quelle più innovative e d'avanguardia grazie alla commistione con il mondo del vino. 


(ph Vincenzo Ganci)

Queste le birre degustate:

Klanbarrique Padosè prodotta con una metodologia particolare mutuata dalla spumantizzazione che prevede la sboccatura e poi il rimbocco con la stessa birra senza aggiunta di zuccheri, come indicato appunto dal nome "pas dosè" che, italianizzato diventa Padosè. Si tratta di una birra ambrata con sentori citrici di cedro, pompelmo rosa e chinotto e cassis. In bocca è fresca dal sorso armonioso e piacevolmente sapido che, al palato, si lascia ricordare. 

Inclusio Ultima una birra ambrata con riflessi dorati. Al naso offre intense note mielate che ritornano in bocca smorzate, tuttavia, da un sorso piacevolmente amaricante dal finale lungo e persistente. 


(ph Vincenzo Ganci)

Incrocio Manzoni ambrata chiara, preparata con uva acerba del vitigno a bacca bianca chiamato incrocio Manzoni che regala un colore ambra chiaro, un sorso sorprendentemente fresco, sapido, dalla spiccata personalità. La riconosceresti tra mille. 

Bang Bretta al suo interno prevede l'inoculamento del brettanomicius che ne è protagonista. In questo caso ne risulta una birra ambrata dal naso complesso che va dal floreale al fruttato passando per lo speziato. In bocca sorprende per il sorso particolarmente  amaricante.

Tutte le birre sono di grande personalità e denotano un grande coraggio di distinguersi creando birre di nicchia non facili da comprendere e non adatte a tutte.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search