Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2021 il 23 Ottobre2021
ph Vincenzo Ganci

di Enzo Raneri, Taormina

A Giorgio Sorce della pizzeria Sitari di Agrigento e Matteo La Spada della pizzeria L'Orso di Messina, l'onore di aprire i cooking show pizza di quest edizione di Taormina Gourmet.

Sorce propone una pizza proviene da usi grecanici. Infatti l’impasto è fatto con il 15 % di farina di ceci e una biga di farina “0” condita con zucca rossa saltata in padella, uno stufatino di filetto di suino bianco cotto nel forno a legna a fuoco spento (un piatto tipico delle nonne agrigentine), mousse di capra girgentana, marmellata di mandarino tardivo, sesamo nero e germogli eduli. Uno spettacolare trionfo di sapori ancestrali, di odori inebrianti e dai sapori conturbanti. Un vero trionfo della innovazione delle tradizioni. La delicata spinta acida della marmellata provvede a bilanciare perfettamente la saapidità del formaggio e della carne (peraltro ben aromatizzata), ottimizzato con un giro di olio evo e pepe.

La Spada invece ha proposto una pizza che magnifica l’ortaggio siciliano per elezione, la melanzana. Su una base precotta di farina di tipo 1 con l’aggiunta del 15% di farina di grano antico Perciasacchi, viene condita da tre consistenza della melanzana violetta: in mousse, ottenuta da una brasatura, frullata con pomodorino siccagno confit; grigliata e condita con olio di oliva, aglio e sedano; le sue bucce tagliate a joulienne e cotte a bassa temperatura. Il tutto viene ulteriormente accompagnato da un prosciutto cotto affumicato con legno di faggio, bacche di ginepro e da una mousse di basilico e noci. Il sapore intenso di grani perciasacchi emotivamente in connubio con la melanzana trattata con estrema delicatezza ed incisività. Un volo pindarico gastronomico che si spinge nei vertici dell’empireo dei pizzaioli italiani. Dall’inizio alla fine della degustazione si ha un persistente ricordo del boccone.

LA GALLERY (ph Vincenzo Ganci)

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Patrizia Girardi

Amastuola Wine Resort

Crispiano (Ta)

3) Tortelli di grano arso con germogli di finocchietto in brodo di gallina e camomilla

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search