Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly Special Edition il 19 Ottobre2021
Donatella Cinelli Colombini

Il vino è sempre più... donna.

La notizia dei giorni scorsi che le donne che consumano vino hanno superato gli uomini, è stata accolta molto favorevolmente da Donatella Cinelli Colombini, presidentessa dell'Associazione Le Donne del Vino. "E' vero - dice la presidentessa - che nelle vigne lavorano solo uomini, mentre in cantina finalmente si cominciano a vedere sempre più donne. Invece, per quanto riguarda marketing, comunicazione, eventi e ospitalità, questo è un settore esclusivamente a trazione femminile, anche nei ruoli dei vertici". E allora ecco la proposta della Cinelli Colombini: "Qualche giorno fa è emerso da una ricerca che il 75 per cento dei nostri vini costa sotto i 7 euro/bottiglia - dice - Io direi che se il vino vuole fare una sua svolta e tentare di "scalare questa classifica" deve affidarsi ancora di più alle donne. Sono certa che i risultati sarebbero immediati". Intanto la Cinelli Colombini, ospite del Wine2Wine per presentare i risultati di un'indagine sul gender gap delle aziende del vino in Italia ha parlato nuovamente del progetto "D-Vino" che vede coinvolte le regioni Sicilia come capofila, Piemonte ed Emilia Romagna e che porterà il mondo e la tradizione della viticoltura italiana nel piano formativo (Pof) di alcuni istituti alberghieri e turistici delle tre regioni per adesso coinvolte: "E' vero che l'insegnamento della materia vino si fa in qualche istituto alberghiero - dice la Cinelli - ma non è mai stato fatto negli alberghieri e turismo. E questo per noi è assurdo. Ormai è risaputo che i ricordi principali dei turisti stranieri su un determinato paese riguardano principalmente cibo e vino. Quindi tocca a noi dare gli strumenti a questi ragazzi che studiano turismo per fare in modo che i visitatori possano conservare un buon ricordo del nostro paese e tornare presto".

G.V.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Giorgio Cicero

Ristorante Mùrika

Modica (Rg)

4) Cannolo siciliano, gelato al pistacchio e marmellata al peperoncino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search