Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La manifestazione il 12 Giugno 2019
di C.d.G.


(Il pozzo di San Patrizio)

Pochi giorni alla prima edizione di Benvenuto Orvieto diVino, la manifestazione che domenica 16 giugno si terrà al Pozzo di San Patrizio di Orvieto e avrà ospiti illustri, giornalisti e critici del vino nazionali e stranieri.

Dedicare un giorno all’anno alla celebrazione del vino Orvieto Doc. Questo l’intento della manifestazione, di cui parla Enzo Barbi, vicepresidente del Consorzio Tutela Vini di Orvieto e patron della Tenuta Decugnano dei Barbi: "L’Orvieto è uno dei vini storici che abbiamo in Italia; nel medioevo era il vino dei papi ed è giusto che ritrovi una sua collocazione a livello nazionale ed internazionale. L’idea del nostro Consorzio è di raccontare a giornalisti, addetti ai lavori e appassionati cosa è il vino Orvieto oggi e cosa rappresenta sia nel settore vinicolo che per la città di Orvieto”. Nel monumento simbolo della città di Orvieto, il Pozzo di San Patrizio, si presenterà al mondo un evento dai profondi riflessi culturali e artistici che il Consorzio Tutela Vini di Orvieto ha organizzato, con il patrocino della Regione Umbria e del Comune di Orvieto, per celebrare il profondo legame tra la città, il territorio e il suo vino.

Il Consorzio opera a tutela delle denominazioni Orvieto Classico Doc, la zona più antica della Valle del Paglia, a ridosso della città di Orvieto, e dell’Orvieto Bianco Doc, che si estende per il restante 15-20 per cento della superfice della denominazione. Oggi, rappresenta 496 soci, di cui 30 sono le aziende imbottigliatrici. Le tipologie di Orvieto prodotte vanno dal secco al passito, passando per l’amabile e quello prodotto con muffa nobile, per un totale di circa 12 milioni di bottiglie l’anno. Ma quali le sfide future? “Ciò che accomuna produttori e consiglieri – afferma Enzo Barbi - è sicuramente la necessità e la voglia di attualizzare il vino Orvieto Doc. Un vino bianco importante del centro Italia, tra i più esportati soprattutto negli anni '70 e dalle grandi potenzialità di invecchiamento, che è passato in sordina per una serie di fattori. Il nostro obiettivo è di rilanciarne l’immagine, anche tra i giovani, e di trasmettere che, oggi, la denominazione è dinamica, c’è tanta voglia di fare e sono tante le aziende nelle quali il passaggio generazionale è avvenuto con successo e sono state apportate innovazioni nei prodotti.” 

Uno dei primi passi verso questo importante obiettivo, sarà proprio la manifestazione “Benvenuto Orvieto diVino”, che prevede un programma articolato. A partire dalle ore 9 di domenica 16 giugno, con la cerimonia di inaugurazione presso il Pozzo di San Patrizio, alla quale interverranno l’onorevole Filippo Gallinella, il giornalista Rai Bruno Vespa, Michele Zanardo e Riccardo Cotarella, Presidente del Comitato Scientifico di Orvieto diVino. Nell’occasione, gli ospiti potranno partecipare alla degustazione del primo spumante “metodo Martinotti” prodotto con lo stesso uvaggio della denominazione dell’Orvieto Doc, guidata dall’enologo Mattia Vezzola e dal giornalista Alberto Lupetti. A seguire, percorso di degustazione dei migliori vini della denominazione Orvieto Classico prodotti dalle cantine associate al Consorzio Tutela Vini di Orvieto presenti all’evento.

Alle 11, nel centro storico della città, posa in opera della Formella celebrativa della prima edizione dell’evento e, a mezzogiorno, a Palazzo Coelli, presso la sala congressi della sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, la conclusione della giornata con gli interventi di Bruno Vespa, Giuseppe Cerasa che presenterà la Guida di Repubblica “Orvieto Doc Classico”, Alessandro Masnaghetti con “Orvieto – Vigneti e Zone di Produzione e Daniele Cernilli che parlerà delle storie, del territorio e delle cantine dell’Orvieto Doc. Al termine sarà presentato da Luca Tomassini il nuovo video promozionale del Consorzio di Tutela Vino Orvieto Doc Classico realizzato dalla società Vetrya. A fare da cornice alla manifestazione i concerti di musica classica curati dalla Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole” di Orvieto che impegneranno musicisti italiani ed internazionali.

Veronica Laguardia

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

1) Insalata d'amare

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search