Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 172 del 01/07/2010 il 30 Giugno 2010
di Redazione

LA PRESENTAZIONE

Il 3 luglio, alla Masseria dei Fatta del Bosco, nel territorio di Collesano (Palermo) la manifestazione Poker d’Assi. Tra i prodotti protagonisti, la spalmina della prodizione casearia madonita

Formaggio
ad arte

Agroalimentare, amore, arte e ambiente è il “Poker d'Assi” che il 3 luglio, dalle ore 19, si festeggia alla Masseria dei Fatta del Bosco, Borgo di Garbonogara in territorio di Collesano (Pa). Una manifestazione a tutto tondo sul mondo agricolo inteso come mondo d'arte, organizzata dalla rivista l'Obiettivo e dall'associazione “CreCre – Associazione -Movimento di artisti” che ha scelto questo appuntamento per inaugurare nella masseria un polo artistico.

I formaggi saranno invece le opere rappresentanti di un paniere enogastronomico ricchissimo di prodotti dall'olio, alla pasta, ai dolci. Due donne saranno le ambasciatrici dell'arte casearia madonita. Sandra Invidiata, titolare dell'azienda agricola Invidiata di Castelbuono e Rita Conti dell'azienda agricola San Giovanni di Caltavuturo. “C'è tanto bisogno di questo tipo di incontri. La gente non conosce ancora bene i prodotti di casa propria. Noi produciamo in biologico i nostri formaggi, non si sa nemmeno in cosa consista la differenza con quelli convenzionali”, dice Invidiata. Tra i formaggi che porterà la produttrice in degustazione ci saranno la provola affumicata a legno con rami di alloro, mirto e paglia bio, presidio Slow Food e la tumina sotto cenere. Due specialità della tradizione accompagnate dalla spalmina. Un'alternativa più sana e gustosa agli spalmabili industriali, come spiega invidiata. “La spalmina è un siero derivato, lo otteniamo prima di fare la ricotta senza aggiunta di latte. Ideale appunto da spalmare o come panna da usare per condire la pasta”. Invidiata è l'unica produttrice in Sicilia in biologico che fornisce latte crudo appena munto con i distributori, e la sola nella provincia di Palermo. “Si deve informare il consumatore che ha un'alternativa. Ha la possibilità di avere latte crudo appena munto ogni giorno da allevamenti locali e in biologico. Siamo partiti con Collesano e Campofelice di Roccella. Ancora a Collesano su 3.500 abitanti solo 150 usufruiscono di questo servizio. A Campofelice, va meglio durante il fine settimana, ma ancora si deve lavorare molto. Vorremmo anche portare i distributori a Palermo è difficile però la gestione dato che il latte va sostituito nei distributori una volta al giorno”. A stuzzicare il palato dei visitatori della manifestazione ci saranno poi formaggi portati dalla Conti. “Faremo assaggiare i nostri formaggi da lavorazione di latte ovino a latte crudo, e in tutte le varianti aromatizzate. Partecipiamo con il Consorzio Produttivo di Valledolmo con tutti i prodotti che racchiude, incluse le ceramiche”. Oltre ai piaceri di gola anche la cultura protagonista dell'evento sarà per tutti i gusti, dal teatro, con monologhi di cabaret a letture di Pirandello, fino alle note del jazz, del rock e dei canti popolari.

M. L.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

3) Faraona ripiena con il suo filetto tartufato e verza

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search