Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Numero 184 del 23/09/2010 il 22 Settembre 2010
di Redazione

IL PERSONAGGIO

Il produttore ha venduto la sua farmacia per dedicarsi a tempo pieno alla sua attività sull’Etna. Acquisiti 5 nuovi ettari e ora progetta una grande cantina

Benanti pensa
in grande

L’azienda Benanti tra nuovi investimenti e virtuosi progetti. Da una parte l’acquisizione di cinque nuovi ettari, dall’altra la costruzione di una grande cantina per unificare tutte le strutture. E’ tempo di cambiamenti per il cavalier Giuseppe Benanti, che negli ultimi mesi ha venduto la propria farmacia ed ha acquistato cinque ettari limitrofi alla sua attuale tenuta in contrada Viagrande.

Più che di un acquisto, si è trattato della riunificazione di un’antica proprietà, che porta lo stesso nome di uno dei celebri vini dell’azienda, Serra della Contessa.  Oltre all’impianto di nuove vigne di Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, Benanti ha intenzione di coltivare varietà minori e vitigni scomparsi, come la Minnella.
Ma i progetti di Giuseppe Benanti non finiscono qui, il cavaliere ha infatti intenzione di creare una nuova cantina, più grande delle altre, che possa servire da polo centrale di tutte le attività aziendali “ I nuovi cinque ettari, che si sommano ai sette che fanno parte della proprietà, saranno anche sede di una nuovissima cantina che riunificherà tutte le altre. Ho intenzione di creare una struttura che sfrutti l’energia solare ed eolica – spiega soddisfatto Giuseppe Benanti – Si intensificheranno anche le degustazioni in azienda e le visite di appassionati turisti che già vengono numerosi in cantina”.
E a tutti quelli che avevano ventilato l’ipotesi di un suo fallimento, Giuseppe Benanti risponde senza fare mistero della vendita della propria farmacia, non per ragioni economiche ma per il desiderio di investire di più sul vino, la sua più grande passione “ Ho recentemente venduto la mia farmacia perché non potevo più occuparmene personalmente. I miei figli Antonio e Salvino, dopo essersi laureati a Londra, lavorano in altri settori e dunque non avrei avuto eredi a cui cederla. Sono molto felice di averlo fatto, anche perché, smettendo di fare il farmacista potrò dedicarmi appieno al vino” racconta con la fierezza di un cavaliere.  Quale sia il prossimo obiettivo dell’azienda è presto detto, “Sfiorare le 500 mila bottiglie, un progetto che sto portando avanti con zelo selezionando e vinificando anche le uve di produttori virtuosi della zona e che conosco di persona.  E’ chiaro che dopo la costruzione della nuova cantina sarà tutto più facile”.
Infine,  chiusa la parentesi con Filippi, Giuseppe Benanti, rispondendo alla domanda su chi sarà il suo prossimo direttore commerciale, annuncia “Sto valutando una rosa di nomi interessanti, ma quello che cerco veramente è qualcuno che si occupi anche di marketing oltre che di vendita dei prodotti”. E con la determinazione e la voglia di rinnovamento dimostrata dagli ultimi investimenti del cavaliere, siamo sicuri che ci riuscirà presto.

Laura Di Trapani


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

3) Animelle, fagiolini e tartufo

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search