Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Benessere & alimentazione il 13 Marzo2015

Il pomodoro è un ortaggio nativo della zona del sud America, giunto in Europa nel 1540 grazie ad Hernàn Cortès, arriva in Italia nel 1596 divenendo  da quel momento in poi un must della cucina italiana . Dal colore rosso intenso e dal profumo inebriante si merita per questo il titolo di "oro rosso", i Francesi lo  appellano  pomme d’amour e anche in certe zona della Sicilia si è solito chiamarlo “pùma d’amurì.      

Si dice che dopo la sua introduzione in Europa Sir Walter Raleigh avrebbe donato alla Regina Elisabetta una pianta ricca dei suoi prelibati frutti rossi, battezzandola come apples of love (pomo d'amore). Il pomodoro dunque sarebbe riconosciuto in diverse parti del mondo per le sue proprietà benefiche, è infatti ricco di vitamine, sali minerale e, cosa che certamente farà piacere a molti, contiene poche calorie.   È un alimento leggero, rimineralizzante, dissetante, ad alta densità nutrizionale contenente Acqua (94%); Proteine (non superano l’1%); Grassi (0,2%); Carboidrati (2,8%), rappresentati soprattutto da fruttosio e glucosio.

Questo prodigioso ortaggio è stato recentemente oggetto di studio dei ricercatori del Cina Medical University di Taiwan, volti ad individuare gli effetti del pomodoro sull’infiammazione cronica del tessuto adiposo, un aspetto questo comune dell’obesità.

All’esperimento hanno preso parte 30 donne con un’età compresa tra 20 e i 30 anni aventi un indice di massa corporea pari o superiore a 20. Le partecipanti hanno seguito per due mesi la loro usuale dieta alla quale però è stata aggiunta del succo di pomodoro, nello specifico 280 ml al dì contenente 32,5 mg di licopene, una sostanza appartenente alla famiglia dei carotenoidi dalle spiccate proprietà antiossidanti.  

I risultati constatati dai ricercatori di Taiwan sono stati davvero interessanti, si è infatti verificato un duplice fenomeno, da un lato la diminuzione del 22% del marker dell’infiammazione del tessuto adiposo e dall’altro un incremento del 25% di un ormone che regola la sensibilità all’insulina, l’adiponectina. Sulla base di queste evidenze scientifiche si può affermare che il consumo giornaliero di succo di pomodoro contribuirebbe a ridurre la circonferenza della vita, diminuirebbe i livelli di colesterolo e quelli di adipochine infiammatorie in giovani donne sane, motivi questi validi per includere nelle nostre abitudini alimentari quotidiane un gustoso e benefico succo di pomodoro.
E perché no, magari un “Virgin Mary”:

Ingredienti
- 12 cl di succo di pomodoro
- 2 cl di succo di limone
- 2 gocce di Worchester sauce
- 4 gocce di Tabasco
- 1 lime
- scorzette di limone
- sale q.b.
 
Preparazione
Mettere nel tumbler medio il lime a fettine ed alcuni cubetti di ghiaccio; aggiungere il succo di pomodoro, il limone, il tabasco e la Worchester sauce; salare, mescolare e decorare con le scorzette di limone.
 
Buon appetito!

Andrea Busalacchi

Esperto in nutrizione e integrazione nutrizionale 
presso le Università Bicocca di Milano e UniCt di Catania
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fb: Andrea Busalacchi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

1) Ricciola marinata allo Chartreuse e zuppetta di finocchio al lime

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search