Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Benessere & alimentazione
di C.d.G.

Migliorare le prestazioni sportive è desiderio di molti di noi ed attualmente sembrerebbe possibile senza grandi sforzi grazie all’introduzione nella nostra alimentazione di un semplicissimo succo di barbabietola.

 La barbabietola rossa è un vegetale molto ricco in acqua, proteine, fibra alimentare; sono inoltre presenti diverse vitamine, in particolare quelle del gruppo B e una buona percentuale di sali minerali, tra cui potassio, sodio, calcio, ferro e fosforo.

La barbabietola possiede notevoli proprietà rimineralizzanti e rinfrescanti ed è molto ricca in antociani, sostanze antiossidanti che apportano benefici al cuore e alla microcircolazione. Recenti studi hanno indagato le speciali capacità delle barbabietole, soffermandosi in particolare su quelle svolte in ambito atletico e non solo. Questo vegetale, non sempre noto e forse poco presente sulle nostre tavole, svolgerebbe un ruolo positivo anche sull’attività cardiaca. I risultati emersi sono davvero interessanti e significativi per il nostro benessere, in particolare, nei soggetti che avevano bevuto succo di barbabietole, si è registrato un considerevole aumento del flusso sanguigno dei muscoli scheletrici coinvolti nell’attività fisica. L’aumento del flusso sanguigno sembrerebbe coinvolgere in particolare i muscoli a contrazione rapida, quelli cioè coinvolti nella corsa esplosiva. Questi muscoli sono in genere meno ossigenati rispetto agli altri muscoli scheletrici. Cosa ancor più importante è che questo aumento del flusso di ossigeno sarebbe in grado di migliorare in modo significativo la qualità della vita nei pazienti con insufficienza cardiaca.

In questo tipo di soggetti ovviamente è di vitale importanza l’esercizio fisico, ma non è sempre possibile o facile, per questo ci viene in aiuto il succo di barbabietole, grazie alla sua precipua capacità di aumentare la fornitura di ossigeno a questi muscoli, rappresenta una via terapeutica per migliorare la qualità della vita di questi pazienti. A cosa si devono queste sue prodigiose capacità? la risposta sembrerebbe risiedere nella forte concentrazione di nitrati presenti nelle barbabietole, infatti 70 millilitri di succo di barbabietola conterebbero tanti nitrati quanti quelli presenti in 100 grammi di spinaci. Il nitrato una volta presente nell’organismo si trasforma in nitrito, il quale sembrerebbe in grado di proteggere i vasi sanguigni da lesioni. Il nitrito successivamente viene trasformato in ossido di azoto, un potente vasodilatatore che dilatando i vasi sanguigni aumenterebbe il flusso sanguigno con conseguente aumento di ossigeno alle cellule muscolari, tutto ciò si traduce in una maggiore produzione di energia e di resistenza. Per il benessere di muscoli e cuore dunque un buon concentrato di barbabietole. Come di consueto la nostra gustosa ricetta: “Pasta al pesto di barbabietole”
 
INGREDIENTI

  • Pasta 400 g
  • Sale q.b.
  • Pinoli q.b.
  • Basilico qualche foglia

PER IL PESTO DI BARBABIETOLA

  • Panna vegetale light 150 ml
  • Pinoli 50 g
  • Parmigiano reggiano 50 g grattugiato
  • Olio di oliva 130 ml
  • Succo di limone (1 limone)
  • Basilico 6 foglie
  • Timo 3 rametti tritato
  • Barbabietole 400 g lessate

Preparazione
Per realizzare la pasta con pesto di barbabietola iniziate pelando le barbabietole, poi affettatele ricavando delle fette spesse circa mezzo centimetro.
Foderate una teglia con carta da forno e distribuite le fette di barbabietola in modo che non si sovrappongono. Conditele con un filo di olio di oliva, sale, il timo tritato e cuocete in forno non ventilato preriscaldato a 200° per 35 minuti (180° per circa 25 minuti se forno ventilato).
A cottura ultimate lasciate raffreddare la barbabietola poi trasferitela in un mixer dotato di lame, unite i pinoli, l'olio di oliva e azionate il mixer per frullare il composto, per pochi istanti. Poi incorporate anche il basilico, il parmigiano reggiano grattugiato e azionate nuovamente il mixer per ottenere un composto omogeneo.
Trasferite il composto in un contenitore dal bordo alto e versate la panna liquida; frullate il composto con un frullatore ad immersione per ottenere una crema densa
Unite anche il succo di un limone filtrato e mescolate con un cucchiaio per incorporare il succo. Tenete da parte il pesto e preparate la pasta al dente. Scolatela e trasferitela direttamente in padella, fate saltare per pochi secondi la pasta per insaporirla con il pesto e poi aromatizzate con dei pinoli e qualche foglia di basilico.
Buon appetito!

Andrea Busalacchi


Esperto in nutrizione e integrazione nutrizionale 
presso le Università Bicocca di Milano e UniCt di Catania
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fb: Andrea Busalacchi


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search