Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Vinitaly 2020 il 25 Novembre2019


(Gianni Bruno)

Uno spazio per strizzare l’occhio alle microcantine e dare a tutti, anche ai più piccoli, una opportunità di partecipazione alla più importante fiera del vino.

Al Vinitaly 2020 una nuova area al padiglione "F" tra l’area Vite e il Vinitaly Bio. Si chiamerà Micromega Wine, ovvero micro size ma mega wine. Trentasei spazi in tutto, dieci metri quadri per espositore, i servizi essenziali come bicchieri, relativo lavaggio, frigo, il tutto in vendita a 2.700 euro più Iva per tutta la durata della fiera veronese che il prossimo anno si terrà dal 19 al 22 aprile 2020.

Per poter fruire di questo spazio inedito bisognerà non produrre più di 40 mila bottiglie, oppure essere una grande cantina e puntare su una etichetta in particolare e beneficiare di una visibilità diversa e un po’ sartoriale. O ancora produrre un vino da un vitigno che rischia l’estinzione. Sono i principali requisiti per chi vorrà far parte di questa nuova, spiega Gianni Bruno che del Vinitaly e il brand manager. A fare da consulente e supervisore nell’aggregazione delle cantine che, per l’appunto non potranno superare il numero di trentasei, sarà Ian D’Agata tra i massimi esperti e tra i maggiori divulgatori all’estero di vino italiano. Che curerà sempre nella nuova area anche la narrazione di questi vini in appuntamenti dedicati com degustazioni riservate agli addetti ai lavori, stranieri e non solo. Il layout del nuovo spazio è in fase di elaborazione.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Elio Mariani

Checchino dal 1887

Roma

4) Torta stracciatella

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search