Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 10 Dicembre2013

Ha 37 anni, per 4 anni è stato alla guida della Locanda Gulfi e adesso lo chef Carmelo Floridia, noto per essere stato il promotore del riso siciliano e per tanto altro ancora, ha deciso di cambiare il suo “modo di lavorare”.

Dal primo gennaio prossimo, infatti, non farà più parte dello staff della Locanda.

È lì dal “maggio 2009, cioè dall'inaugurazione del ristorante, poi delle camere, delle dépendance, poi la piscina, spazi all'aperto, cantina storica e non ultima l'Hosterja”, dove “ho avuto modo di esprimere, grazie all'Azienda Gulfi, gran parte del mio modo di lavorare, sino ad oggi”.

Prima di Chiaramonte Gulfi aveva viaggiato tra Toscana, Veneto ed Emilia, lavorando per qualche anno per la catena Boscolo Hotels e frequentando assiduamente l’Istituto d’arte culinarie “Etoile”, dove comprende quale dovrà essere il lavoro della sua vita.


da sinistra Stefano Alfano, Carmelo Floridia e Salvo Foti

Dopo qualche esperienza all’estero, tra Svizzera e varie tappe europee, in cui ha partecipato a diversi concorsi gastronomici, grazie ai quali ha ottenuto ottimi risultati, si stabilisce a Milano, dove al Four Seasons Hotels Sergio Mei, gli fa comprendere l’importanza della materia prima e della qualità dei prodotti, come conoscere i tesori della natura e apprezzarne il valore. Carmelo oltre ad afferrare le vere basi di questa attività, si rende conto di cosa voglia dire organizzarsi e lavorare in gruppo. Dopo essersi sposato con Deborah e avere avuto da lei due bambini sente sempre più forte il richiamo della sua amata Sicilia, dalla quale forse non era mai andato veramente via. Decide di rientrare con tutta la famiglia e inizia la sua avventura nell’Agricola Gulfi. “Ho condiviso con il sig. Catania, proprietario dell'Azienda, momenti difficili e complessi, ma anche tante belle soddisfazioni e abbiamo sempre condiviso il volere comune di proporre la qualità ai massimi livelli, certi che i risultati sarebbero arrivati... e così è successo”. E adesso si sente pronto per una nuova esperienza. “La scelta è arrivata dopo un lungo periodo di studio, formazione e approfondimento sulle nuove tecnologie e sulla nuove tecniche di cottura e conservazione che si possono applicare nella nostra cucina”.

Come lui stesso tiene a precisare: “Questa fase di studi continuerà ovviamente nel tempo, con l'intenzione di raggiungere obiettivi in linea con il mio stile di lavoro. Oggi più che mai, avendo provato con mano, sono convinto che il nostro territorio possa essere promosso per le sue tradizioni e per la sua straordinaria qualità delle materie prime, senza tralasciare le nuove tecniche. Niente chimica nessun artificio, ma la volontà di salvaguardare i prodotti e innescare un processo di innovazione a cui tutti siamo comunque sensibili”.


Stefano Alfano e Carmelo Floridia

“Certamente la nostalgia c'è sempre, soprattutto quando si lascia un posto dove ci si è sempre dedicati con tutte le proprie forze, con anima e cuore, con uno straordinario supporto dello staff che ha condiviso con me questa splendida avventura, lavorando sempre dietro le quinte, ma esprimendo il massimo attaccamento al lavoro e al gruppo”.

Come è di consueto quando si lascia un posto anche Carmelo ha voluto dare il giusto merito a coloro che lo hanno sempre appoggiato: “Un ringraziamento particolare va alla mia famiglia (Deborah in primis) che mi ha supportato e aiutato con professionalità, consigliato con pareri schietti e sinceri; all' instancabile e sempre presente Stefano Alfano, che è stato validissimo collaboratore in cucina, e che  insieme agli altri ha contribuito tantissimo alla crescita della Locanda, e non ultimi a tutti gli ospiti che ci hanno scelto per condividere con noi momenti speciali”. Sul suo nuovo progetto non ha dato indicazioni precise, si è semplicemente limitato a dire, con il sorriso che lo contraddistingue, che darà maggiori dettagli nel momento opportuno: “Per adesso solo un grazie a tutti e a presto presso...”

Cristina Barbera

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search