Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 28 Gennaio2021
Cesare Baldrighi

"Le cose nel settore agroalimentare non sono andate poi così male;

ci sono state delle situazioni di difficoltà, però nel complesso possiamo anche riconoscere il fatto che il valore del nostro agroalimentare anche in queste condizioni difficili è emerso ed è venuto a galla". Lo ha dichiarato Cesare Baldrighi (Presidente di Origin, l’Associazione che raggruppa tutti i consorzi Dop e Igp italiani) intervistato al TgCom24. Commentando gli ultimi dati Istat negativi sull'export italiano (-9,9% nel 2020), Baldrighi ha aggiunto: "Naturalmente consideriamo che all'interno di questo grande paniere le produzioni sono tra di loro molto diverse e quindi il quadro è alquanto eterogeneo. Si può dire però che l'agroalimentare si conferma anticiclico rispetto a quanto sta avvenendo. È stata un po' una divaricazione dettata, più che dalla tipologia dei prodotti, dalla rete di distribuzione e dalla modalità con la quale questi prodotti raggiungono i consumatori: tutti quei prodotti che hanno nella grande distribuzione, nel retail il loro canale preferenziale tutto sommato hanno potuto contenere gli effetti della pandemia anche con qualche miglioramento, mentre i prodotti che hanno evidentemente nel mondo della ristorazione il loro approdo finale più importante hanno sofferto e stanno continuamente soffrendo in modo purtroppo significativo". Relativamente al calo della produzione agricola, sempre secondo Istat, il Presidente di Origin afferma infine: "Il calo della produzione agricola è soggetto a tutta una serie di fattori che probabilmente non sono determinati semplicemente dalla pandemia; la produzione agricola come sempre ha una variabile che dipende dalle condizioni meteorologiche, da come si muove l’annata, insomma da tante situazioni, quindi il dato della produzione agricola da questo punto di vista non è particolarmente significativo; può essere significativo il dato delle vendite, il dato dell’esportazioni: questo indubbiamente ha avuto una ripercussione importante, quindi il mondo della trasformazione", ha concluso Cesare Baldrighi, Presidente di Origin Italia.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search