Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 26 Aprile2021
Gino Colangelo, Virginia Devlin e Antonio Rallo

Il consorzio Doc Sicilia, ha annunciato il lancio dell'edizione 2021 "Wines of Sicilia Doc", uno speciale programma di eventi e comunicazione dedicato agli Stati Uniti.

Per gestire la strategia del programma, il consorzio siciliano, oltre a mantenere l'agenzia Current Global, ha aggiunto anche l'agenzia Colangelo & Partners che è stata, tra l'altro, anche partner di Cronache di Gusto per il concorso Sud Top Win. "Wines of Sicilia Doc" prevede una serie di eventi per coinvolgere non solo gli amanti del vino, ma anche i "millennial". La strategia sarà equamente divisa fra Current Global che si occupa principalemte di media, social media, influencer, e-commerce e partnership strategiche, e Colangelo & Partners che si occupa di relazioni commerciali con i media, viaggi stampa ed eventi virtuali per il commercio del vino. "Abbiamo iniziato a investire negli Stati Uniti nel 2015 e da allora abbiamo continuato a far crescere il nostro programma di investimenti - dice Antonio Rallo, presidente del consorzio Doc Sicilia - Gli Stati Uniti sono un mercato molto importante per i vini siciliani e dal grande potenziale. Un mercato che, nonostante la pandemia, continua a crescere. Gli Stati Uniti, infatti, rimangono il più grande importatore di vino italiano nel mondo. Ora i nostri produttori stanno riducendo ancora di più le rese per concentrarsi sulle caratteristiche uniche dei "micro-territori". Stiamo producendo vini di altissima qualità con grandi espressioni di freschezza, struttura, eleganza e profumi. Quindi ora è il momento di accelerare la promozione di questi grandi vini, soprattutto per gli amanti dei nostri vini in America".

Quest'anno il consorzio Doc Sicilia negli Stati Uniti si concentrerà su due aspetti del programma di promozione, che sembrano diversi, ma che in realtà, sono complementari. Una parte del programma sarà dedicata ai wine-lover, mentre l'altra agli addetti ai lavori, a chi commercia vino insomma. Il progetto americano mira a comunicare l'alta qualità e tipicità dei vini siciliani, che sono anche "sostenibili per natura". L'Isola, infatti, produce vini contemporanei da una cultura antica. Vini che sono versatili e possono accompagnare diverse cucine internazionali. "Siamo molto fiduciosi che Current Global e Colangelo & Partners formeranno insieme una grande squadra - conclude Rallo - ognuno focalizzato sulle rispettive specializzazioni per aiutare il nostro consorzio a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati".

"La qualità dei vini siciliani è ormai in costante ascesa - dice Virginia Devlin, Ceo di Current Global - E anche il numero di bottiglie, passate da 25 milioni del 2016 a 90 milioni nel 2020. Ora questi vini sono molto richiesti soprattutto nel Nord America, dove i wine-lover hanno scoperto una Sicilia del vino bevibile, economica e unica. E stanno sempre di più comprando e bevendo questi vini, raccontandone poi alla famiglia e agli amici che si incuriosiscono". "Siamo entusiasti di rappresentare i grandi vini della Sicilia nel mercato degli Stati Uniti e onorati di far parte di questo progetto insieme a Current Global - aggiunge Gino Colangelo, presidente di Colangelo & Partners - Noi guardiamo avanti per costruire una piattaforma con il commercio del vino che contribuirà alla crescita del consumo del vino siciliano negli Stati Uniti e in Canada per gli anni a venire".

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search