Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 17 Novembre 2020
di Giorgio Vaiana

Nella geografia del vino cresce lo spazio di nicchia occupato dalle produzioni del Regno Unito con i vignaioli inglesi che quest'anno, per la prima volta, portano sul mercato il Novello.

Una produzione d'oltremanica del beaujolais, dunque. Un gemello diverso che, contemporaneamente al nouveau francese, debutta il terzo giovedì di novembre, il 19 quindi. Al naso aromi di "ciliegia, mora, mirtillo rosso", ma anche frutti esotici, per un vino rosso "da non prendere troppo sul serio", dice ad Afp Simon Day, enologo di Ledbury. È un vino "per divertirsi", nell'oscurità ambientale, la pandemia del nuovo coronavirus, un "piccolo raggio di sole" per "concludere l'anno". Alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80, ricorda che i commercianti di vino britannici facevano a gara per essere i primi a riportare il Beaujolais Nouveau, direttamente dai produttori francesi, viaggiando "il più rapidamente possibile" nelle loro auto sportive, piene di casse di vino. "Era un grande evento", da qui l'idea di iniziare a produrne in proprio. Questo vignaiolo è il primo a produrre Novello nel Regno Unito: l'intera gamma, circa 2500 bottiglie, sarà venduta in una catena della grande distribuzione, Waitrose, a circa 13 euro. Un valore molto più alto dello stesso Beaujolais Nouveau che va sugli scaffali britannici a un prezzo che oscilla dai cinque ai dieci euro. La Gran Bretagna annovera nel 2019 circa 3500 ettari di vigne, una superficie vitata che si è quadruplicata a partire dal Duemila ed è aumentata del 150% in 10 anni, secondo l'organizzazione Wine Gb. L'isola conta 770 vignaioli.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Donato De Leonardis

Don Alfonso San Barbato

Lavello (Pz)

4) Ti porto al cinema

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search