Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari
Corrado Bonfanti

di Roberto Chifari

Si riparte o almeno ci si riprova. Taormina, Noto e le Eolie sono le destinazioni più ambite dell'estate 2020.

Lo certificano i numeri e lo dimostrano le foto su Instagram dei più importanti influencer, che tra selfie e stories hanno raccontato la loro estate siciliana. E adesso che siamo nella parte finale di agosto e con un settembre tutto da decifrare cosa resterà di quest'estate così strana? A tracciare un bilancio è il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, che cerca di fotografare la situazione attuale dell'isola e di tutta la Val di Noto. "Il nostro è un territorio che vive di turismo, di cultura, e questo ci deve dare il senso della grande responsabilità che abbiamo nei confronti dell’umanità intera al di là dell’iscrizione Unesco - dice il primo cittadino - Non possiamo farci vedere demoralizzati, stanchi o sfiduciati e non possiamo non continuare ad attivare quei processi che in questi anni hanno fatto diventare Noto un punto di riferimento per l’enogastronomia, per l'enoturismo e per il turismo estivo". Una promozione del territorio che mira, oggi più che mai, alla destagionalizzazione favorita dal clima mite dieci mesi all'anno e dai numerosi percorsi artistici, culturali e paesaggistici che si snodano attraverso il territorio e che coprono tutto l'anno solare. "Noi abbiamo dei format ben consolidati, che riguardano sia la parte autunnale-invernale del percorso, sia la parte estiva. Quest'ultima vede in un contenitore importante chiamato "Effetto Noto", tutta una serie di iniziative, mostre, concerti, attività culturali, che danno il senso di Noto città d'arte".

(La Cattedrale di Noto)

La cittadina del barocco, patrimonio Unesco dal 2002 e premiata nel 2018 con il Best in Sicily come miglior comune siciliano per l'offerta enogastronomica, rilancia un'idea di turismo di prossimità basato sulle bellezze architettoniche-artistiche, sulla buona cucina e sulle rigide norme di sicurezza imposte dal Covid che hanno cambiato di fatto il modo di approcciarsi alle vacanze. "Un obiettivo fondamentale è la consapevolezza - racconta Bonfanti - Noi siamo quasi sazi di bellezza, ma ciò che gli altri vedono come straordinario per noi è già compenetrato nella nostra anima. Ecco perché dobbiamo essere consapevoli di quello che abbiamo e di quello che possiamo fare per lasciare alle generazioni future un'idea di turismo già consolidata. Lo dico sempre: viviamo in un contesto di straordinarietà e non possiamo comportarci normalmente, ma dobbiamo essere consapevoli di ciò che ci circonda. Tornare ad un turismo di prossimità, magari regionale e nazionale può essere l'occasione per rilanciare la nostra stessa immagine nel mondo". Adesso come si riparte in vista del 2021? Bonfanti sembra avere le idee già chiare partendo intanto dall'idea di promuovere ancora di più l'iniziativa Effetto Noto, che promuove mostre, concerti e attività culturali lungo tutto l'anno. Poi c'è il mare a pochi chilometri, una rete di comuni tra le province di Siracusa e Ragusa, che accompagnano quasi per mano il turista alla scoperta di una Sicilia diversa, autentica e baroccheggiante. In autunno e inverno teatro ed eventi legati alle festività natalizie. Per cui il 2021, si augura il sindaco, “Dovrà essere l’anno del pieno regime, con la possibilità di portare avanti nuove iniziative e risultati". Adesso non resta che visitare Noto.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Michele Rizzo

Agorà ristorante di pesce

Rende (Cs)

3) Scampi dello Jonio, foie gras e castagne silane

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search