Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 01 Settembre 2020
di Giorgio Vaiana

Barolo e Barbaresco, Chianti Classico, Franciacorta e Morellino sono le prime denominazioni italiane ad ottenere modifiche temporanee ai disciplinari per poter stoccare vino fuori dai territori di produzione. 

di Giorgio Vaiana

L'emergenza coronavirus ha stravolto tutto. Non solo la nostra vita. Ma ha avuto gravi ripercussioni anche nel mondo dei mercati. Gli scambi dei beni di consumo, infatti, non sono più gli stessi. Anche il mondo del vino ha sofferto pesantemente la chiusura dell'export (che in alcuni paesi continua a persistere). Questo ha comportato il fatto che le cantine sono piene di vini invenduti. E la vendemmia 2020 incombe. E in molti casi è già cominciata. Ecco perché alcuni consorzi italiani hanno chiesto al ministero delle politiche agricole alcune modifiche temporanee ai disciplinari per permettere, tra le opzioni, la possibilità di stoccare fuori dal territorio di produzione, il vino atto a diventare Dop. Modifiche che il ministero si è affrettato a concedere per tentare di far risollevare le aziende schiacciate dalla crisi. Al momento sono 4 i consorzi che hanno richiesto questi speciali interventi: Barolo e Barbaresco, Chianti Classico, Franciacorta, Morellino di Scansano.

Ogni disciplinare è stato "dipinto" dal ministero in base alle esigenze dei singoli territori. Così per le denominazioni Barolo Dop e Barbaresco Dop, "è temporaneamente consentito che le operazioni di invecchiamento avvengano nell'intero territorio delle province di Cuneo, Asti ed Alessandria, ma a condizione che le ditte interessate ne diano comunicazione all'organismo di controllo". Simile la scelta per il Chianti Classico che, in deroga, "potrà effettuare le operazioni di conservazione e invecchiamento al di fuori della zona di produzione, limitatamente agli stabilimenti ubicati nell'ambito dell'intero territorio amministrativo delle province di Firenze e Siena". Due importanti modifiche invece per la denominazione Franciacorta Dop. Modifiche al titolo alcolometrico volumico naturale che, secondo disciplinare, per le uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco è di 9,5 % vol. Viene modificato in 9 % vol. Sarà possibile, inoltre, in questa fase emergenziale, la vendemmia meccanica. L'ultimo disciplinare modificato, riguarda il Morellino di Scansano Dop. I prodotti delle vendemmie 2019 o precedenti, temporaneamente, potranno proseguire le operazioni di invecchiamento nel territorio amministrativo della provincia di Grosseto. Tutte le modifiche saranno operative dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che avverrà a breve.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

2) Genovese di tonno

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search