Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 28 Ottobre 2013
di C.d.G.

Lo Zash Country Boutique Hotel di Riposto vince il premio Stanze Italiane per l’area Sud della guida Touring “Alberghi e Ristoranti d’Italia 2014”, curata da Teresa Cremona e presentata oggi alle Officine Farneto, nell’ambito della manifestazione “Cooking for Art Roma 2013” organizzata da Witaly.

Lo Zash viene descritto così dai curatori della guida: “All’interno di oltre 11 ettari coltivati ad agrumi, un moderno country hotel di proprietà della stessa famiglia sin dagli anni Trenta. Il suo cuore è il vecchio palmento, ancora integro, insieme ai locali un tempo utilizzati come cantina e ora diventati camere dal design ricercato, dove la pietra lavica dell’Etna è il principale elemento decorativo”.
 
La guida (648 pagine al costo di 22 euro) in libreria dal 6 novembre, alla 21^ edizione, è stata rinnovata rispetto al passato. Non più le classiche medaglie e forchette, ma una suddivisione cromatica (blu gli alberghi e rosso i ristoranti) e tipologica (Camere e Cucina d’Autore; Stanze Italiane e Buona Cucina; Altra Ospitalità e Altro Mangiare, Altri indirizzi per dormire e mangiare).

Trovano spazio 2.100 strutture alberghiere catalogate in: Camere d’Autore, 83 alberghi di qualità che con il tempo si sono contraddistinti per quel “tocco” in più nella loro offerta; Stanze Italiane, 750 alberghi piccoli e informali in grado di sposare la qualità con la semplicità; Altra Ospitalità, 54 indirizzi fra B&B, ostelli e alberghi, dal prezzo contenuto o dalla posizione centrale, ideali per una vacanza in città; Altri Indirizzi, circa 1100 segnalazioni adatte a tutte le esigenze. 
Presenti anche 2400 ristoranti suddivisi in: Cucina d’Autore, 183 suggerimenti per un’esperienza ad alto livello; Buona Cucina, 944 segnalazioni fra i locali dalla schietta impronta regionale; Altro Mangiare, 57 consigli per un pasto semplice e veloce adatto al turista che non vuole perdersi nulla delle grandi città;Altri Indirizzi, circa 1160 fra ristoranti, trattorie e pizzerie, con tutte le informazioni necessarie per evitare di restare a digiuno in vacanza.
 
Accanto a queste sezioni una menzione speciale viene dedicata ai protagonisti del turismo italiano, a chi con la propria passione e il proprio impegno è riuscito a offrire ai clienti un servizio di qualità superiore: Olimpo dell’Ospitalità: è un compendio di alberghi particolarmente costosi ed eleganti, caratterizzati da servizi e ambienti di particolare livello e raffinatezza. Olimpo della Ristorazione: questa selezione rappresenta i vertici assoluti della ristorazione italiana, con gli chef d’eccezione che hanno reso famosi i ristoranti in cui lavorano e dei quali spesso sono anche patron.

Ecco tutti i premi assegnati:
 
Stanze Italiane
o  Duchessa Margherita, Vicoforte (CN)
o  1301 Inn, Aviano (PN)
o  Sotto le Stelle, Picinisco (FR)
o  Zash, Riposto (CT)

o  Buona Cucina
o  Cristian Magri, Settimo Milanese (MI)
o  FM, Faenza (RA)
o  La Bottega del Buon Caffè, Firenze
o  Pepe in Grani, Caiazzo (CE)

o  Top di domani
o  Fabrizio Tesse, Locanda di Orta, Orta San Giuliano (NO)
o  Gianluca Gorini, Le Giare, Montiano (FC)
o  Matteo Lorenzini, Le Tre Lune, Calenzano (FI)
o  Cristian Torsiello, Arbustico, Valva (SA)
 
Gli altri premi della Guida:
o  Miglior Prima Colazione
o  Hotel Arnaldo Aquila d’Oro, Rubiera (RE)
o  Hotel Milleluci, Aosta

o   Miglior Direttore di Sala
o  Bruno Borghesi, ristorante Mirabelle, Roma

o  Miglior Primo Piatto di Pasta
o  Francesca Apreda, ristorante Imàgo, Roma

o   Migliori Attrezzature in Cucina
o  Ristorante Splendor Parthenopes, Roma

Francesco Sicilia


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

2) Genovese di tonno

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search