Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 18 Dicembre2013

Il baricentro del mercato dei fine wine si è spostato in Cina.

E lo confermano anche i dati di chiusura d’anno rilasciati in questi giorni dalle più importanti case d’asta del mondo (per leggere l'articolo cliccare qui). Ma lo sguardo sempre più rivolto agli investitori e ai facoltosi wine lover del Paese della Grande Muraglia, da parte delle aziende del gotha enologico, rischia un rallentamento della presa, o del presidio, in altrettanto importanti piazze, sensibili alle prestigiose etichette. Lo ha detto David Pearson, Ceo di Opus One, cantina che firma fine wine made in Napa Valley, nata inseguito alla joint venture tra due illustri personaggi dello scenario del vino Baron Philippe de Rothschild di  Château Mouton Rothschild and Robert Mondavi. “I produttori non devono trascurare questi mercati -  ha detto Pearson -. Non si parla che di Cina e tutti sembrano avere dimenticato il Giappone, per esempio”. Uno sbocco che assorbe molti più fine wine rispetto a quanto stia facendo la Cina, anche se la crescita va a ritmi accelerati e vede una pazza corsa alla conquista delle quote tanto da definirla “il far west del vino”. Il 35% dell’export di Opus One è diretto invece verso il Sol Levante, dichiara Pearson. E guardando al Vecchio Continente, il Ceo ribadisce la centralità di Londra. Un mercato che l'azienda californiana potenzierà nei prossimi mesi, come ha annunciato a The Drinks Business. Partirà, infatti, a breve un calendario di iniziative di promozione articolato in cene e degustazioni dedicati alla culla del vino californiano.

Alessandro Chiarelli

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Paolo Barrale

Aria Restaurant

Napoli

4) Vino e percoche

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search