Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 25 Maggio2020
Stefano Zanette

di Emanuele Scarci

Il Prosecco Doc rompe gli indugi e mette in cantiere il “congelamento” della vendemmia 2020, commercializzabile soltanto dall'1 gennaio 2021.

Il provvedimento è stato approvato dal consiglio del Consorzio Prosecco Doc e in giugno avrà semaforo verde dall’assemblea generale. Subito dopo un provvedimento d’urgenza della Regione Veneto renderà vincolante questa norma che verrà recepita nel nuovo disciplinare dopo l’approvazione del ministero delle Politiche agricole. Nello specifico “con questa norma – spiega il presidente del Consorzio Prosecco Doc Stefano Zanette – sarà vietato mettere in autoclave, cioè spumantizzare, il prodotto della vendemmia 2020. Si dovrà prima esaurire quella precedente. Per la data dell’immissione in autoclave della nuova produzione, si potrebbe ipotizzare fine novembre, ma la data precisa verrà fissata in seguito”.

Analogo provvedimento restrittivo la Regione Veneto potrebbe adottare, di concerto con i Consorzi, per il Conegliano Valdobbiadene e Asolo. Zanette sostiene che questa norma fosse da tempo all’attenzione. Ma evidentemente a convincere il Consorzio devono essere stati gli effetti della pandemia con le giacenze in aumento e i tentativi dei distributori di tirare sui prezzi. “Ci può stare che si debbano riassorbire dei volumi – osserva il presidente – ma non si può pensare di abbassare il valore”. Zanette ammette che ci siano cantine sofferenti, quelle concentrate sull’Horeca, ma nel complesso le vendite di Prosecco Doc sono in linea con le previsioni consortili: +3%/+5% per il 2020. “Fino a inizio maggio il trend era questo – sottolinea Zanette – ma se anche a fine anno si terminasse poco sotto o poco sopra non cambierebbe nulla rispetto allo scompiglio creato dal coronavirus”.
Nel 2019 il Sistema Prosecco Doc ha venduto 500 milioni di bottiglie per un giro d’affari di 2,7 miliardi. Il Prosecco Conegliano Valdobbiadene si è fermato a 92 milioni di bottiglie per un valore di 500 milioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search