Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 03 Febbraio 2012
di Fabrizio Carrera

Non c’è crisi per la Dop Monti Iblei.

L’olio extravergine d’Oliva che nasce nel triangolo Ragusa, Siracusa e Catania continua a consolidarsi nel mercato e a crescere in termini di vendite. Lo dichiara il presidente del Consorzio Dop Monti Iblei Giuseppe Rosso (nella foto). Il 70% della produzione è destinata all’export e pochissimo viene venduto in Sicilia.
 
"In casa nostra, in Sicilia è un olio caro, ha il suo prezzo, l’Italia è poi povera da Roma in giù, è un prodotto di nicchia di altissimo livello, penso che il consumo non attecchisce per un motivo strettamente economico, e perché c’è tanta concorrenza e perché ce ne è tanto”, dice Rosso.
 
Usa,Canada eGiappone sono i mercati di riferimento, ma anche nuovi Paesi come la Russia o la Cina cominciano ad apprezzare qyesta eccellenza della Sicilia sud-orientale. “Sui dati riguardanti l’aumento di import in Russia di olio di oliva appena rilasciati dal Consorzio dell'extravergine di qualità, si deve prendere il tutto in modo relativo. Il mercato russo è giovane e difficile, lo posso dire per la nostra esperienza. Attualmente stiamo presentando il nostro olio proprio lì con la Camera di Commercio di Ragusa. Sicuramente è uno sbocco interessante per il futuro”.

Il Consorzio che riunisce 300 aziende, di cui solo 25 imbottigliano, è uno dei pochi che inoltre sta puntando sulla tutela della qualità. Unico in Sicilia ad avvalersi di un agente che vigila sulle contraffazioni. “E’ una figura prevista dalla legge, fino ad ora non era obbligatorio dotarsene. Noi ci siamo subito attivati per garantire il consumatore e il prestigio di questa nostra produzione. Adesso aspettiamo che l'agente giuri presso il Prefetto di Ragusa e avrà lo stesso potere di un agente di polizia giudiziaria. Si avvalgono di tale figura i grandi Consorzi come quello del Parmigiano Raggiano. Il compito è quello di monitorare ristoranti, supermercati, locali di tutta Italia dove il prodotto è distribuito, oltre al controllo condotto presso le aziende. Nel Sud Italia siamo i primi a dotarcene”.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

2) Miskiglio lucano con ragù di salsicce, crema di cicoria, mollica e peperone crusco

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search