Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 04 Maggio 2020
di Giorgio Vaiana
Oscar Farinetti - ph Vincenzo Ganci

di Roberto Chifari

Oscar Farinetti spiazza tutti ed entra nel settore dell'automobile.

L'ideatore di Eataly ha deciso di puntare sulle auto nel momento più difficile per il comparto. Ma Farinetti sembra non avere paura della crisi e proprio quando tutti vorrebbero chiudere, chi resta aperto progetta nuove soluzioni per non cedere il passo alla crisi. Green Pea è il nome della sua nuova avventura imprenditoriale, nascerà, con qualche mese di ritardo rispetto all'inaugurazione che era prevista a fine agosto. La sede sarà a Torino, per la precisione ad Alba, in un edificio innovativo e ad impatto zero. Una precisazione è doverosa e la fa lo stesso Farinetti al Corriere della Sera: "Non mi sono messo a vedere auto, ma propongo mobilità sostenibile - dice con il sorriso di sempre - Veicoli a due, tre e quattro ruote. Belli, sicuri, facili da usare, italiani. Ma soprattutto a basso impatto ambientale".

La nuova società di famiglia sarà guidata dal figlio Francesco, ma il nome dietro l'operazione è quello di Oscar. Quello che cambia è lo spirito. "Il concetto "From duty to beauty": dal dovere alla bellezza. Cercheremo di far diventare cool il comportarsi bene. Come nei Paesi del Nord, dove fare la raccolta differenziata o guidare un veicolo elettrico con una forte motivazione etica è figo". Un po' come succede nel mondo dell'enogastronomia, dove un la bellezza per il made in Italy è diventato l'asset cruciale per vendere prodotti all'estero. L'idea di puntare sul settore della mobilità non è un'idea nuova, anzi è datata 2014. "Sei anni fa - racconta Farinetti -. Uscendo da Eataly New York, ho visto in un negozio un abito con un cartello che ne sottolineava i tessuti rispettosi dell'ambiente. Ho pensato: geniale. E l'idea di Green Pea".

Quanto alla mobilità, Farinetti sembra aver già le idee chiare e ha sfruttato le sue più influenti amicizie: "Sono andato da John Elkann. Gli ho detto cosa avevo in mente e gli ho mostrato i rendering della sede: cinque piani, 15mila metri quadri. Totale ecosostenibilità. Ricorda quel mare di legno andato perduto nell'ottobre 2018 per la tempesta in Veneto? Ne abbiamo utilizzato un sacco. Nel reparto moving, 2mila metri quadri a piano terra, ci sarà uno spazio riservato a Fca, con i veicoli elettrificati, dalla 500 elettrica alle Jeep ibride, e quelli a metano, in attesa delle vetture a biometano. Chi verrà con l'auto elettrica o ibrida plug-in troverà 26 colonnine di ricarica frutto dell'accordo con Enel X".


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search