Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 11 Gennaio2022

di Emanuele Scarci

Prove tecniche di accordo al meeting di oggi in Regione Piemonte.

Ma la posizione del presidente dimissionario Matteo Ascheri rimane quella di una revisione profonda della rappresentatività nel Superconsorzio della promozione Piemonte Land of Wine. A dicembre si è consumata la spaccatura fra due mondi, con le dimissioni choc dal vertice di Piemonte Land di Ascheri e di alcuni rappresentanti del Barolo, del Barbaresco e del Roero. Il Consorzio del Barolo (di cui è presidente Ascheri) ha anche deciso la vendita delle quote di Piemonte Land. I “dissidenti” hanno accusato i big di Piemonte Land di privilegiare una politica che favorisce le Doc di volumi (come Asti e Brachetto) a discapito di quelle piccole, ma di qualità. Raggiunto al telefono, Ascheri sostiene che non è solo una questione di rivedere la governance di Piemonte Land ma di "redistribuire la rappresentatività e dare più peso ai piccoli consorzi". Tradotto significa che dei 12 membri costituenti il Cda di Piemonte Land vanno attribuiti più rappresentanti ai “piccoli” che potranno poi approvare anche le loro proposte. E Ascheri dichiara: "Non è possibile che oggi 8 consorzi minori abbiano solo 1 membro del Cda".

Il meeting in Regione
Oggi al meeting erano presenti il presidente della regione Alberto Cirio con l’assessore all’Agricoltura, Marco Protopapa, e i rappresentanti dei 14 Consorzi che compongono Piemonte Land. Il presidente del Consorzio d’Asti Lorenzo Barbero era rappresentato al meeting da Stefano Ricagno. "Oggi l’incontro con la Regione si è svolto per chiarire la situazione – commenta al telefono Barbero - C’è stata una discussione corretta e ci siamo dati un nuovo appuntamento nel Cda Piemonte Land di giovedì 13 gennaio. La Regione vuole capire se può ancora contare su Piemonte Land per la promozione o meno. Secondo me ci sono i margini per arrivare a un chiarimento".

Dalle Regioni passano infatti i fondi Ocm vino assegnati dalla Ue che per il Piemonte ammonterebbero a 8-9 milioni. Dal suo canto Ascheri sottolinea che non ci sarà al cda del 13 gennaio "in quanto dimissionario. Del resto – aggiunge – le nostre proposte le abbiamo fatte e ribadite oggi in Regione. Bisogna redistribuire la rappresentatività se si vuole davvero promuovere l’intero Piemonte. Serve un intervento dall’alto perché è molto difficile che un ente si autoriformi. Vedremo cosa deciderà la Regione nel prossimo incontro fissato per il 15 febbraio".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Patrizia Girardi

Amastuola Wine Resort

Crispiano (Ta)

4) Anche l'occhio vuole la sua parte

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search