Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo il 30 Marzo2020

di Marco Sciarrini

Sesto appuntamento con la mixology, dedicato anche questa volta al cinema, ed in particolare ad uno dei film più premiati dell’ultimo anno: Dogman.

Drink: Burn revenge, ispirato al film "Dogman”, di Matteo Garrone, 2018.
Barman: Damiano Di Benedetto, bartender del Ristorante Baccano di Roma

Ingredienti

  • 30 ml Cognac Hine Vsop
  • 10 ml sciroppo di vaniglia
  • Champagne Jacquart a colmare
  • Un velo di Assenzio Versinthe
  • Peel di limone per guarnire

Preparazione

Bagnare il bicchiere con qualche goccia di assenzio, versare tutti gli ingredienti già freddi nel bicchiere flute e colmare con lo champagne. Completare il drink con un velo malinconico di assenzio e un peel di limone come guarnizione.

Drink ispirato al film "Dogman", che prende spunto da un fatto di cronaca, il cosiddetto Delitto del Canaro, l'omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci (Simone nel film, interpretato da Edoardo Pesce), avvenuto nel 1988 nel quartiere Magliana a Roma, sembra per mano del solo Pietro De Negri (Marcello nel film, interpretato da Marcello Fonte) detto "er canaro". Il drink si chiama "Burn Revenge", perchè racconta di una vendetta dopo anni di innumerevoli soprusi, crimini e violenze nei confronti di diversi abitanti del quartiere, ma specialmente del protagonista. Quest’ultimo decide infatti di tendere una trappola al pugile, finendo per ucciderlo, bruciandolo vivo e in seguito mostrando il cadavere a tutti gli abitanti del quartiere. Dimostrando così a tutti di avere eliminato l'incubo che da anni li perseguitava. Una vendetta che brucia lentamente. Questo drink riporta all'infanzia del bartender in periferia, tra percorsi torbidi e luci rare e si presenta esile, sottile come il suo protagonista, ma con un forte impeto ribelle come il perlage di Champagne Jacquart e l'inaspettata potenza del cognac Hine Vsop. Un drink che si può assaggiare nel Ristorante Baccano, a due passi da Fontana di Trevi.

1 - CHERRY BOMB

2 - COFFEE AND CIGARETTES

3 - Karalis 

4 - Negroni italiano 

5 - Patchanka 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Massimo Quacquarelli

Ristorante Corteinfiore

Trani

2) Medaglioni di rombo con patata e cicoriella, funghi cardoncelli e pomodorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search