Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il personaggio il 17 Settembre 2020
di Giorgio Vaiana
Cesare Bocci

Qual è la parola chiave dell'identità gastronomica siciliana? ''Fresco''.

A rispondere è Cesare Bocci, il "Mimì" sciupafemmine della celebre serie tv Montalbano, in veste di gourmet ed esperto delle eccellenze italiane nel mondo. Gli interlocutori: 150 ospiti scelti che questo fine settimana si sono collegati da 16 diversi fusi orari in un webinar organizzato dall'Accademia italiana della cucina. Tra ricordi e aneddoti, Bocci ha incantato la platea virtuale di esperti svelando i momenti gastronomici del set: "I primi anni delle riprese, a Marina di Ragusa la sera era tutto chiuso, tranne una pescheria con qualche tavolo improvvisato. La signora ai fornelli ignorava sistematicamente le nostre richieste, ma il pesce era fresco, appena sbarcato, e lei così creativa, che cenavamo sempre lì". Nel rispondere alle domande della moderatrice Anna Lanzani, vicedelegata dell'Accademia di Buenos Aires, l'attore ha evidenziato ''la straordinaria evoluzione della cucina siciliana, che oggi è internazionale grazie alle nuove tecniche e presentazioni, oltre che all'uso sapiente della materia prima''. Piatto preferito? ''Tanti. Per esempio, la pasta "ca muddica" e quella alla Norma, oltre ai ravioli dolci. Sul cibo però non sono davvero come Mimì, che mette il parmigiano sugli spaghetti con le vongole, ma non sono neanche un tradizionalista tout court: apprezzo certe espressioni della cucina creativa, quando son ben pensate''.

Paolo Petroni, presidente dell'Accademia, ha aperto l'incontro ("Montalbano, la Sicilia tra cucina, cultura e internazionalità") sottolineando l'impegno nello sviluppo di sistemi innovativi per sostenere il Made in Italy nel mondo e congratulandosi con il tema, "brillantissimo''. L'ambasciatore italiano in Argentina, Giuseppe Manzo, nell'evidenziare che ''cucina, letteratura, cinema e tv sono eccellenze che vogliamo rilanciare in questo momento difficile'', ha auspicato nuove iniziative in collaborazione con l'Accademia. Da Singapore, l'ambasciatore Raffaele Langella ha a sua volta messo in risalto il problema della "traduzione" all'estero degli ''ingredienti e dei profumi'' della ''ricca, sofisticata, variegata e nobile'' cucina siciliana, difficile appunto da ''replicare'' fuori dalla regione. A dare il via ai lavori da Buenos Aires, Ragusa e Singapore, i delegati organizzatori dell'incontro (Alberto Lisdero, Vittorio Sartorio e Giorgio Rosica), che ha poi coinvolto 45 città, da Los Angeles a Tokyo. A fare da contrappunto a Bocci, la scrittrice ragusana Costanza DiQuattro e Giuseppe Scaccianoce, consultore dell'Accademia a Singapore che, da catanese, ha auspicato anche una maggior visibilità nei paesi asiatici della serie di Montalbano.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search