Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 31 Marzo 2019
di C.d.G.

LA FESTA DE LE SOSTE DI ULISSE 2019 - Lo chef de I Pupi spiega la sua idea: "Una cucina alleggerita e con meno ingredienti nel piatto"


(Tony Lo Coco)

La sua "stigghiola" di tonno ha fatto il giro delle riviste di settore per la sua originalità e bontà. 

Ma qui, al Grand Hotel Minareto di Siracusa, per la festa de Le Soste di Ulisse, Tony Lo Coco, chef patron del ristorante stellato I Pupi di Bagheria ha voluto protare la "stigghiola" originale, "la regina della street food", dice lo chef che la serve sia di agnello che di vitello, con Limone di Siracusa Igp. "Le Soste di Ulisse è diventata una vera famiglia - dice Tony - Negli ultimi anni siamo cresciuti tantissimo. Ognuno di noi ha messo qualcosa in questo progetto, ci ha messo del suo, a parte cuore, anima e tempo". Il lavoro dello chef sta cambiando e Tony lo ha compreso: "La Sicilia enogastronomica sta crescendo, ma c'è ancora tanto da fare, soprattutto per emergere e farci conoscere all'estero. Le Soste puntano in alto ed è inutile nascondersi. L'obiettivo è quello di far vedere di cosa siamo capaci per fare in modo poi che la gente torni a trovarci. Anche se, devo dire la verità, c'è già un interesse importante delle persone verso la Sicilia. Me ne accorgo sempre di più dal numero di persone che vengono a trovarci". Secondo Lo Coco, poi, questo è l'anno "del togliere", "nel senso - spiega lo chef - di alleggerire i piatti, di mettere sempre meno ingredienti, fare una cucina più pulita e fare una ricerca più approfondita e importante del prodotto. Credo che queste siano le basi per l'immediato futuro". 

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

1) Crocchetta di stoccafisso e crema di capperi

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search