Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 02 Dicembre 2011
di C.d.G.


Da sinistra Pino Cuttaia, Fausto Arrighi, Domenico Colonnetta,
Salvatore Gambuzza, Francesco Patti e David Tamburini

Profumi inebrianti, piatti prelibati e sapori raffinati: questo il mix vincente della serata de L’Etoiles de la Gastronomie Sicilienne.

Si è svolta martedì sera, nella location più suggestiva di Agrigento, nel cuore della Valle dei Templi, al ristorante Il Granaio di Ibla dell’ Hotel Villa Athena, la serata dedicata agli Chef stellati di tutta la Sicilia. A fare gli onori di casa, Salvatore Gambuzza e Stefano D’Alessandro, rispettivamente lo Chef  e il proprietario dell’hotel, nonché Pino Cuttaia, importante chef  de La Madia, ristorante stellato del territorio agrigentino, che si è dilettato a preparare alcuni tra suoi piatti più famosi. Presente anche Enrico Briguglio, patron di Casa Grugno e presidente delle Soste di Ulisse. Tra gli ospiti che hanno partecipato, soprattutto addetti ai lavori: Ciccio Sultano del Duomo di Ragusa Ibla (foto sotto),

Pinuccio La Rosa, patron de La Locanda di Don Serafino, Angelo Treno chef di Al Fogher, (foto sotto)

Piero D’Agostino de La Capinera, Massimo Mantarro chef del Principe di Cerami, ristorante dell’hotel  San Domenico di Taormina, Accursio Craparo de La Gazza ladra. Tra gli ospiti d’onore, il direttore della guida Michelin, Fausto Arrighi. I piatti sono stati accompagnati dalle bollicine raffinate dello Champagne Steinbrück rappresentate da Roberto Beneventano della Corte (foto sotto).

Ha aperto le danze il pane da Pino Cuttaia, da intingere nell’olio Madranova, Nocellara in purezza. Come entrée il Battuto di merluzzo, melanzana e pomodorini al forno firmato Francesco Patti e Domenico Colombera abbinati allo Champagne Steinbrück Cuvée Brut Blanc de Blancs,

seguito da uno dei cavalli di battaglia di Pino Cuttaia, il “polpo sulla roccia” servito con lo Champagne Steinbrück Cuvée Brut Blanc de Noir.

Il primo è stato firmato da David Tamburini: la Mollica atturrata con sarde, rivisitazione delicata e raffinata della pasta con le sarde in abbinamento allo Champagne Franc Vieille Franc Cuvée Millesimé 2004. Preludio al secondo l’altro cavallo di battaglia di Pino Cuttaia, l’uovo di seppia con le bollicine dello Champagne Steinbrück Cuvée Brut Premier Cru s.a. mis en cave 2004.

E’ stata poi la volta della seconda interpretazione degli chef Francesco Patti e Domenico Colonnetta con l’Agnellino da latte al carbone, crema di fava larga di Leonforte e sanapone mediata dallo Champagne Paul Louis Martin Cuvée Grab Cru Brut Rosé. E… dulcis in fundo, la rivisitazione dell’Etna per gli amanti del cioccolato e della pietra lavica by David Tamburini

.

Hanno chiuso la tavola i cioccolatini dell’Antica dolceria Bonajuto accompagnati dal Moscato di Siracusa 2007 Baroni della Corte. In fine il brindisi finale con tutti gli chef, da quelli che si sono cimentati nelle varie interpretazioni culinarie, a quelli invitati. Ospite d’onore, il Sommelier professionista Alessandro Scorsone che è intervenuto nel corso della serata.

Maria Antonietta Pioppo


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

1) Crocchetta di stoccafisso e crema di capperi

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search