Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 01 Febbraio2021

La Federazione nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia realizzerà, dal 9 al 16 febbraio 2021, il primo contest dal titolo “A carnevale ogni frittella vale”.

Si tratta di un primo viaggio fatto di racconti video ed immagini, che percorrerà le varie regioni d’Italia, alla scoperta dei dolci tipici locali del Carnevale, che si dipanerà nei canali social della Federazione coinvolgendo ristoratori, fornai, pasticceri e tutti gli appassionati che avranno voglia di condividere le tradizioni del proprio territorio, legate a questo periodo che richiama la festa, la trasgressione e la libertà. "Le Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori presenti in ogni parte d’Italia non rappresentano soltanto le comunità vocate, le aziende e il mondo variegato dell’accoglienza turistica, ma sono spesso custodi e “divulgatrici” di saperi e sapori che sono unici, come unici sono i territori – ha spiegato Paolo Morbidoni, Presidente della Federazione nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori – Da qui nasce l’idea di valorizzare la ritualità e le tradizioni gastronomiche che stanno dietro ai tanti “carnevali” italiani. Mettendo la nostra rete al servizio di un’operazione che è innanzitutto culturale e che ha l’ambizione di diventare una grande vetrina per il “saper fare” italiano. Un “saper fare” che – come avviene per i “carnevali storici”, ma anche per i piccoli eventi di comunità – coniuga spesso professionalità altissime e straordinarie reti di volontariato. Celebrare i “Carnevali” d’Italia, anche se in maniera solo virtuale, significa riconoscere a questo binomio attualità e importanza. Un binomio che, ne siamo convinti, sarà una delle colonne portanti della ripartenza di questo Paese, dopo l’emergenza".

Sostenitore attivo dell’iniziativa è anche Walter Massa, produttore di vino, Presidente della Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi e rappresentante del Nord ovest nella Federazione, che ha affermato: “Niente e nessuno come questo tempo ci ha insegnato che è possibile mettere in gioco intelligenze, esperienze, credo, conoscenza e conoscenze di persone etiche in tempo zero e a costo zero. Con la Federazione possiamo contare su un patrimonio di intelligenze, esperienze, conoscenze locali e interregionali che può ancora crescere con le giuste sinergie. Crediamo in queste Strade da oltre vent’anni e le abbiamo condotte fin qui, con sacrificio e passione. I tempi oggi sono diversi e maturi per mettere in gioco la rete, per dare un senso nazionale al nostro sforzo. Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna. Se le persone non possono andare in Strada, le Strade arrivano dalle persone, in tutta l'Italia. Questo sarà uno dei primi passi per dare un senso nazionale al nostro sforzo. Attireremo con cultura, storia e leggerezza l'attenzione della gente. Porteremo avanti il mondo guardando alla nostra storia con gli occhi di chi è consapevole del presente. Questa sarà la prima operazione: traghettare il passato verso il futuro".

Ecco, dunque, che prende il via il contest con l’hasthag #acarnevaleognifrittellavale. Tutti possono partecipare, dai professionisti agli appassionati, inviando foto, ricette e racconti sui dolci del Carnevale: chiacchere, bugie, crostoli, rosoli, castagnole, frittelle…. Il contest inizia il 9 febbraio e termina il 16 febbraio 2021 alle ore 24, termine ultimo per l’invio dei materiali relativi alle “frittelle” di Carnevale d’Italia. Si potrà partecipare gratuitamente al contest “A carnevale ogni frittella vale” inviando alla Federazione delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia foto rappresentative di un dolce tipico locale di Carnevale accompagnate dal racconto della sua storia e tradizione, da una descrizione ed eventualmente dalla ricetta (per partecipare occorre inviare le immagini in alta risoluzione – 300 dpi, dimensioni minime 35×35 – a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , entro il 16 febbraio 2021).

Tutte le foto, delle chiacchiere, frittelle, brighelle, castagnole, verranno condivise sui canali social della Federazione delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia con l’#ACarnevaleOgniFrittellaVale e nel sito web. Al termine del contest una giuria nominata dalla Federazione valuterà i lavori pervenuti e deciderà di premiare le foto e i racconti più rappresentativi per ogni categoria in gara, tra artigiani dell’arte bianca, ristoratori, comunicatori del gusto, custodi della tradizione, tenendo conto anche del gradimento che i materiali avranno sui canali sociali della Federazione. I vincitori di ogni categoria, saranno annunciati il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e riceveranno in premio esperienze, attività o prodotti, offerti dalle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia e che saranno comunicati all’atto della proclamazione del vincitore. Una selezione di scatti e racconti entrerà a far parte di un book digitale che sarà realizzato dalla Federazione delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori d’Italia e che sarà disponibile per il download dal 19 marzo sul sito www.stradevinoitalia.it

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Abbruzzino

Ristorante Abbruzzino

Catanzaro

3) Anatra, kumquat e semi di zucca

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search