Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 12 Settembre2017

Nonostante il vino italiano abbia ottenuto tantissima popolarità in utto il mondo, in Cina ancora deve guadagnare posizioni. 

E per questo è importante il corso di certificazione per i nuovi ambasciatori del vino italiano che, per la prima volta, si terranno a Pechino e Shanghai. "Una delle ragioni per cui non esistono molti esperti di vino in Cina è dovuta alla mancanza di gente esperta che possa spiegare i vini italiani ai cinesi. E soprattutto il vino italiano è ritenuto molto complesso, sia per i suoi territori che per le specie di uve", spiega Stevie Kim, fondatrice di Via.

Ma sono già tre gli esperti di vino italiano in Cina che stanno tentando di invertire la tendenza in questo paese: si tratta di Lu Yang MS, Sarah Heller MW e Fongyee Walker MW, ritenuti tra i più prestigiosi professionisti del vino in Cina. I tre hanno in comune la partecipaziomne al corso Via ed hanno ottenuto il titolo di Wine Amassador dei vini italiani. A Verona, le ultime 4 edizioni del corso, hanno radunato oltre 200 professionisti del mondo del vino italiano. E lo stesso successo si è registrato nella tappa americana. Ora in Cina, c'è un interesse crescente. E lo dimostrano le pre-iscrizioni al corso che salgno vorticosamente. Sono già 66. Il corso si terrà nel prossimo fine settimana. Per diventare un ambasciatore del vino italiano, i candidati devono superare un esame impegnativo dopo un intenso programma di teoria e degustazioni di 5 giorni con Ian D'Agata, Direttore Scientifico VIA e autore di "Native Wine Grapes of Italy" dedicato al mondo enologico italiano. 

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Riccardo Camanini

Ristorante Lido 84

Gardone Riviera (Bs)

1) Sarda di lago affumicata e fritta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search