Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 04 Maggio 2011
di Redazione

La lotta all’erosione attraverso la cura dei vigneti e invitando a non abbandonare le campagne. Al via Promed, progetto finanziato dall’autorità di gestione del Pon Italia-Malta, per la lotta all’erosione nelle isole di Gozo, Malta, Linosa e Pantelleria.

Tra gli scopi dell’iniziativa l’inversione della tendenza all’abbandono delle campagne, l’aumento della copertura verde nei mesi di siccità, la salvaguardia del sistema dei muretti a secco, la razionalizzazione delle risorse idriche, di ottenimento di prodotti ad alto reddito, sviluppo di percorsi turistici.

L’erosione, infatti, è causata anche dalla riduzione di copertura vegetale, dall’incremento di pendenza del terreno e dalla siccità, fenomeni diffusi nelle isole mediterranee, dove il turismo balneare, fonte di reddito, ha portato al progressivo abbandono delle campagne. Storicamente la coltivazione della vite ha difeso il territorio, in modo diretto, con l’azione di ancoraggio delle radici, e indiretto, con la costruzione e il mantenimento di muretti a secco a sostegno dei versanti scoscesi. A Pantelleria, negli ultimi 20 anni, la superficie di vigneto si è ridotta da 3.000 a 1526 ettari; a Linosa, i vigneti sono praticamente scomparsi. L’Irvv, ha già realizzato un progetto analogo a Mozia, degli studi preliminari per aumentare le rese del vino a Pantelleria e dal 2008 ha dei vigneti sperimentali a Linosa. Destinatari del progetto sono le aziende vitivinicole di Pantelleria, gli abitanti di Linosa,i vignaioli e gli enologi maltesi.I l progetto si propone di indurre l’aumento di superficie vitata, con conseguente tutela del territorio e aumento del verde nel periodo estivo, incrementando il valore delle uve.

Le attività previste, oltre alla gestione e coordinamento e alla comunicazione, sono lo studio dei territori con individuazione delle zone a rischio, l’ottimizzazione dell’impianto del vigneto, la valorizzazione dei suoi prodotti per rendere il sistema remunerativo e quindi in grado di automantenersi nel tempo, la creazione di un centro sperimentale per il prosieguo delle attività relative a Malta.
I risultati saranno costituiti dall’organizzazione dei territori in aree a rischio ove le autorità locali potranno promuovere l’impianto del vigneto, nella corretta utilizzazione dei diversi vitigni in funzione delle peculiarità locali, nella definizione di protocolli enologici in grado di garantire la rimuneratività del sistema, nella creazione di un centro sperimentale maltese in grado di proseguire le attività di ricerca applicata e sperimentazione anche oltre il termine del progetto, la promozione di nuovi percorsi turistici.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

2) Miskiglio lucano con ragù di salsicce, crema di cicoria, mollica e peperone crusco

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search