Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 17 Marzo2021

Terra Madre celebra lo Squartucciatu di Poggioreale (TP) con un appuntamento dedicato alla scoperta degli altari votivi. Una tradizione che si ripete nella formula rinnovata della diretta social.

In occasione della vigilia della festa di San Giuseppe, giovedì 18 marzo alle 18, collegandosi sulla pagina Facebook creata per l'incontro, sarà possibile conoscere la storia di un prodotto eccezionale, di un'opera d'arte a forma di pane. Manufatti artistici di straordinaria bellezza, i pani votivi di Poggioreale vengono realizzati dalle mani sapienti degli abitanti del luogo. Un impasto di farina, farcito da fichi secchi, che viene lavorato attraverso un intaglio, il cosiddetto "squartuccio", estremamente dettagliato. Una tecnica sofisticata, che le famiglie si tramandano da generazioni, legata a doppio filo alla creazione degli altari di San Giuseppe. Questi, infatti, ospitano ogni anno lo Squartucciatu in forme e dimensioni diverse, ognuna delle quali ha un significato sacrale specifico. Una tradizione a cui i cittadini di Poggioreale lavorano ancora oggi cercando di preservare la cultura locale.

In occasione dell'incontro, organizzato dalla Comunità Slow Food delle Botteghe di Quartiere, si racconterà il rito di preparazione degli altari e verrà spiegata la tecnica di realizzazione dello Squartucciatu, oggi mutuata da Antonino Tusarolo e Marilena Salvato, artigiani ceramisti, che con il loro lavoro l'hanno resa una forma d'arte perpetua. Tra gli interventi in programma anche un’emozionante incursione del professor Gaetano Zummo, esperto di cultura contadina. Per assistere allo streaming cliccare su questo link

Christian Guzzardi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

2) Pane di segale

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search