Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 29 Aprile 2020
di Giorgio Vaiana
Francesca Landolina e Umberto Trani

“Il sistema Italia comunica in modo meccanico, senza emozioni. Chi viaggia vuole scegliere l’Italia per le emozioni che suscita. Non sceglie la Cappella Sistina solo per vedere la Cappella Sistina, per esempio, ma per ciò che può provare al suo interno, sentendo con il cuore”.

A parlare è Umberto Trani, general manager del Therasia Resort di Vulcano, hotel a 5 stelle che annovera al suo interno anche il ristorante una stella Michelin, Il Cappero. Trani è stato nostro ospite, durante il primo appuntamento con il format "La Bella Italia", in diretta Facebook sulla pagina del nostro giornale. “Pensiamo ai molti video che in questo periodo sono stati diffusi – ha detto - e che sono un inno alla nostra Italia: ci hanno emozionato, facendo nascere in noi un sentimento di orgoglio, che mancava. Ed è facendo leva sull’emozione che si comunica bene nel settore del turismo e dell’accoglienza, non in modo freddo e meccanico. L’errore più grande è questo quando si pensa alla comunicazione gestita spesso a livello istituzionale. E del resto, è un errore che si è fatto anche nella comunicazione relativa alla pandemia Covid-19”.

Intervistato dalla nostra giornalista Francesca Landolina, il direttore ha parlato della necessità di osare di più per rilanciare il settore del turismo. “In Sicilia si può fare. Servono coraggio e idee coraggiose; con il virus bisogna imparare a convivere. E la Regione siciliana dovrebbe lavorare ad un progetto di Sicilia Covid-free – ha affermato - Poco senso avrebbe una strategia di rilancio del turismo che sfrutti la leva del prezzo, perché il problema è rendere più sicuro il viaggio. Occorre investire in questo e in una campagna di comunicazione efficace. La Sicilia è una delle regioni tra le più sicure, con un numero di contagi quasi prossimo allo zero. Perché non osare puntando tutto sulla sicurezza dei trasporti? Gli hotel faranno la loro parte. I viaggiatori si sentiranno sicuri”.

Si definisce ottimista e pronto a fare del suo meglio per rendere il Therasia "Covid-free" e tra le mete più desiderate dai turisti. E lancia un appello: “Scegliete hotel italiani, mete italiane. Non resterete delusi. Da parte mia posso garantire per il Therasia, una destinazione che viene scelta e riscelta più e più volte. E poi abbiamo in serbo molte sorprese”.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gaetano Torrente

Al Convento

Cetara (Sa)

3) Baccalà in olio cottura su salsa puttanesca  e crumble di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search