Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La Ricetta il 25 Giugno 2008
di Redazione
    LA RICETTA

ricetta67_hp.jpg
Il tortino sotto esame 
    LA RICETTA


Il tortino sotto esame

Ciò che vi propongo questa settimana è un gratin di patate e sarde. Semplice e veloce, è l’ideale per chi in questo periodo non ha molto tempo, quindi può suddividere la preparazione in due fasi, la prima parte in padella prima, in forno poi. È un tortino molto gustoso e fresco e può essere consumato anche freddo. A me è piaciuta l’idea di suddividerlo in monoporzioni decorate, ma voi potete sviluppare la vostra fantasia come preferite.

Gratin di sardine e patate

600 gr. Sardine
5 patate medie
una cipolla bianca
50 gr di pecorino stagionato
ricetta67_dentro.jpg2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di prezzemolo tritato
una foglia di alloro
1 spicchio d’aglio
5 cucchiai di panna
latte
3 cucchiai di olio d’oliva
sale
pepe

Procedimento:
Sbucciate le patate e lavatele, tagliatele a fette, salatele e mettetele in una larga padella leggermente unta di olio.
Affettate finemente la cipolla e disponete le fette sulle patate. Aggiungete l’alloro e lo spicchio aglio con un’abbondante manciata di pepe, bagnate con panna diluita e con il latte necessario a lambire le patata.. Salate e mettete il coperchio, fate cuocere per 20 minuti dall’ebollizione, badate che le patate non si disfino. Eliminate l’alloro e l’aglio.
Nel frattempo squamate le sardine, evisceratele ed eliminate la testa. Lavate in acqua corrente e diliscatele. Mescolate un cucchiaio di prezzemolo con una macinata di pepe e un pizzico di sale spolverizzate l’interno delle sarde con questo miscuglio e richiudetele, sistemate in una pirofila leggermente unta di olio la metà delle patate. Su queste disponetevi le sarde, coprite con le patate rimanenti. Versatevi il sugo di cottura delle patate e cipolle e mettete la pirofila in forno a180 gradi per 10 minuti. Tostate il pangrattato in una padella antiaderente senza e profumate a caldo con il prezzemolo rimasto, lasciate raffreddare poi aggiungete il formaggio tagliato a julienne cospargete con ilcomposto di gratin e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Finchè si sarà formata in superficie una dorata crosticina.

Per dubbi, consigli e proposte scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


Laura Di Trapani

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search