Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Taormina Gourmet 2019 il 28 Ottobre 2019
di C.d.G.


(Lorena e Gianmichele Messina)

di Roberto Chifari

Taormina Gourmet chiude con il botto con un doppio cooking show dedicato alla pizza di qualità. 

La pizza al padellino, una tradizionale preparazione tipicamente del Nord Italia, ovvero una particolare preparazione che ha origine soprattutto nel nord Italia, ma che ha preso piede anche nel resto dello Stivale. Una preparazione che prevede rigorosi step da seguire e rispettare seguendo la stagionalità delle materie prime, gli abbinamenti e rigidi tempi di cottura. La prima pizza è stata quella di Gianmichele e Lorena Messina della Forneria Messina di San Martino delle Scale, frazione di Monreale a Palermo. A Taormina hanno presentato la loro versione di pizza al padellino. Una filosofia che segue la tradizione monrealese e la stagionalità dei prodotti. Il nome della pizza "La Principessa d'Autunno" è un omaggio alla zucca rossa dell'orto, il tipico ortaggio autunnale. La pizza è composta da scamorza affumicata, secondo l'antica tradizione aromatizzata dal fumo di paglia umida, accompagnata dalla mozzarella di fior di latte. 


(La principessa d'autunno - ph Vincenzo Ganci)

La seconda pizza è stata presentata dalla pizzeria Bioesserì di Palermo di Saverio Borgia. I pizzaioli Antonio Di Stefano e Alessio Marchese a Taormina hanno presentata l'Arriminata. Una pizza che ricorda la tipica pasta palermitana con i broccoli arrriminati. Una soffice crema di broccoli con mozzarella fiordilatte, stracciatella di bufala, alacce di Lampedusa, pane tostato con uvetta e pinoli.


(Alessio Marchese ed Antonio Di Stefano - ph Vincenzo Ganci) 

In abbinamento è stato degustato Amara un liquore prodotto in maniera artigianale, con una forte identità regionale, che racchiude intensi profumi di agrumi e zagara. Un inno all’estate e alla Sicilia. Amara nasce da una visione lungimirante che punta a rinnovare la tradizione agricola siciliana, rilanciando la coltivazione degli aranceti di famiglia, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere l’eccellenza siciliana nel mondo. L’Amaro presente a Taormina nasce selezionando le migliori scorze di arancia rossa di Sicilia Igp, che vengono prodotte negli aranceti dell'Etna, l’acqua delle sorgenti e le erbe spontanee dell’Etna. Un liquore che rappresenta la quintessenza della Sicilia.


(La pizza di Bioesserì)


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Antonio Zaccardi

Pashà Ristorante

Conversano (Ba)

4) Provola affumicata dessert

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search