Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Giada Giaquinta

Christian Guzzardi
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Maddalena Peruzzi
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Marcella Ruggeri
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni
Alessia Zuppelli

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Andrea Ribaldone

Andrea Ribaldone
Consulente del Relais Rocca Civalieri - Quattordio (AL)
Gestione della ristorazione nei negozi Eataly di Tokyo

Tempo di preparazione: 40 minuti

Ingredienti per 6-8 persone
Per la mousse
300 g di cioccolato fondente all’80%
150 g di panna fresca
75 g di tuorlo d’uovo
250 g di albumi
100 g di zucchero fine
30 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
Un pizzico di peperoncino spezzettato (facoltativo)
Gelatina di rose q.b.
Un peperoncino intero per decorare

Per la composta
6-8 arance sbucciate al vivo
150 ml di sciroppo di zucchero
1 anice stellato
½ cucchiaio di cardamomo
1 stecca di vaniglia
 
Preparazione 
Preparate lo sciroppo di zucchero con 75 ml di acqua e 75 g di zucchero. Quando il composto raggiunge il bollore unite le spezie e le arance sbucciate al vivo. Spegnete, lasciate raffreddare e ponete per qualche ora in frigorifero affinché la frutta si insaporisca.
Preparate la mousse. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro senza portare a bollore. Se lo desiderate, profumate con un pizzico di peperoncino spezzettato. Versatelo in un recipiente e unite la panna non montata, i tuorli lavorati in precedenza con lo zucchero e gli albumi montati a neve. Mescolate delicatamente e trasferite in frigorifero fino a quando avrà raggiunto la giusta densità.
Adagiate le arance nei piatti, con la mousse decorata con un peperoncino e la gelatina di rose.

Andrea Ribaldone
Consulente del Relais Rocca Civalieri - Quattordio (AL)
Gestione della ristorazione nei negozi Eataly di Tokyo

Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di cottura in forno: 60 minuti
Tempo di essicazione della pelle di baccalà: 6 ore

Ingredienti
800 g di baccalà ammollato diviso in tranci
200 g di fave fresche pulite
250 g di ricci di mare
200 ml di brodo vegetale
1 cipolla tagliata grossolanamente
1 patata sbucciata e tagliata a pezzi
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Un pizzico di sale marino integrale
Pepe in grani macinato fresco q.b.
Insalata a piacere (facoltativo)
 
Preparazione 
Togliete le lische e la pelle al baccalà; ponete quest’ultima in una teglia e fatela essiccare in forno per circa 6 ore a 60 °C (fino a quando non sarà ben croccante). Cuocete il pesce a vapore per 6 minuti.
Realizzate una crema cuocendo le fave con la cipolla, la patata e il brodo vegetale.
Frullate a immersione con 2 cucchiai di olio extravergine fino a ottenere una salsa lucida e cremosa. Se necessario regolate di sale e aromatizzate con il pepe a piacere.
Aprite i ricci con l’apposito attrezzo e ricavatene solo la polpa rossa.
Versate la crema di fave in 4 piatti, adagiatevi il baccalà e, intorno la polpa dei ricci cruda. Se lo desiderate, decorate con la pelle di baccalà croccante e aggiungete alcune foglie di insalata.

Andrea Ribaldone
Consulente del Relais Rocca Civalieri - Quattordio (AL)
Gestione della ristorazione nei negozi Eataly di Tokyo

Tempo di preparazione: 30 minuti

Ingredienti 
280 g di spaghetti trafilati a bronzo
4 sarde grandi
50 g di pane secco
50 ml di latte intero
1 uovo
100 g di ricotta affumicata, tagliata in scaglie o a quadretti
150 di pane grattugiato
50 g di Parmigiano Reggiano
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1-2 spicchi d’aglio
1-2 peperoncini
2 cucchiai di foglioline di prezzemolo spezzettate
Un pizzico di sale marino integrale
Olio d’oliva per friggere q.b.

Procedimento 
Mondate le sarde e diliscatele. Riempite con pane secco ammollato nel latte a cui avete aggiunto 30 g di Parmigiano e un cucchiaio di prezzemolo. Impanatele nell’uovo sbattuto e poi nel pane grattugiato (tenetene da parte circa 20 g) e infine friggetele nell’olio d’oliva.
A parte cuocete la pasta molto al dente con un pizzico di sale e saltatela in padella con l’olio extravergine, l’aglio e il peperoncino. Aggiungete poca acqua di cottura per mantecare bene.
Fuori fiamma, spolverate con il pane grattugiato tenuto da parte e i restanti 20 g di Parmigiano mescolato con il prezzemolo tritato.
Servite gli spaghetti con la sarda e le scaglie di ricotta affumicata.

Andrea Ribaldone
Consulente del Relais Rocca Civalieri - Quattordio (AL)
Gestione della ristorazione nei negozi Eataly di Tokyo

Ingredienti
4 carciofi freschi
4 tuorli d’uovo
12 cucchiai di passata di pomodoro
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Un pizzico di sale marino integrale

Tempo di preparazione: 30 minuti
 
Procedimento 
Pulite i carciofi dalle foglie più esterne, dalle spine e tagliatene il gambo. Cuoceteli al vapore per 12 minuti, con un pizzico di sale. Raffreddateli subito con acqua e ghiaccio per mantenerne intatto il colore.
Riscaldateli nel forno a microonde per pochi secondi a media potenza fino a quando saranno caldi. A questo punto apriteli delicatamente, toglietene la parte interna di spine e posizionate un rosso d’uovo crudo al centro.
Servite il fiore di carciofo su un letto di passata di pomodoro, irrorando con l’olio extravergine d’oliva.
 
Preparazione della passata 
Soffriggere uno spicchio d’aglio con un cucchiaio di olio. Unite la salsa di pomodoro e lasciate rapprendere per alcuni minuti a fuoco basso. Regolate di sale, aromatizzate con il pepe se lo gradite e profumate con alcune foglioline di basilico. Prima di servirla, a fuoco spento, unite due cucchiai di olio extravergine d’oliva, che accentuerà il profumo e l’aroma del basilico.

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Nino Ferreri

Limu - Bagheria (Pa)

2) Riso cicale di mare, limone e bottarga

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2023 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search