Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 30 Giugno 2020
di Giorgio Vaiana
Francesco Mascheroni

di Michele Pizzillo

Di stranieri a Milano ancora non se ne vedono in giro. Ed è uno dei motivi che consiglia le direzioni dei grandi alberghi a tenere ancora tutto chiuso.

Mentre, Armani, ha deciso di andare controcorrente e, come vedremo, con una proposta veramente originale. Intanto dalla direzione dell’elegante Armani Hotel ubicato nel quadrilatero della moda – il più frequentato dagli stranieri, tant’è che prima dell’emergenza sanitaria, c’erano giorni che ti poteva capitare di non ascoltare una parola di italiano – la direzione della struttura prima di fare conoscere e, ovviamente, esaltare la nuova proposta gastronomica, ci tiene ad evidenziare che le porte dell’elegante location (Via Manzoni 31), dall’1 luglio, saranno aperte nel segno di un forte impegno a tutela della salute e della sicurezza di ospiti e dipendenti. Tant’è che Armani Hotel Milano ha già stabilito un record, quello di essere tra i primi hotel in Italia a sottoscrivere una partnership con il Gruppo Bureau Veritas, azienda leader a livello mondiale nei servizi di qualità, salute, ambiente e responsabilità sociale. E, non poteva essere diversamente, perché la salute e la tutela del cliente e dello staff sono da sempre una delle priorità delle strutture che fanno capo al grande stilista; per questo motivo, in ottemperanza al protocollo, saranno elevati ancora di più gli standard di sicurezza per ridurre al minimo i rischi. Tant’è che le camere degli ospiti verranno sanificate regolarmente prevedendo l’impiego di tecnologie di comprovata efficacia nell’ambito della disinfezione degli ambienti e dei materiali. Inoltre la gestione del check-in e del check-out, sarà gestita esclusivamente via e-mail. Questi sono solo alcuni esempi di misure precauzionali che verranno messe in atto a partire già dall’1 luglio.

(La grande "A" di Armani vista dall'alto)

Dopo questa premessa, arriviamo alla proposta gastronomica di Armani Ristorante. Con il debutto, alla riapertura, di “Armani a Tavola”, un modo personalizzato e raffinato di coccolare i clienti, creare fiducia e rassicurare che non ci sono rischi per la salute. Cos’è questa idea di “Armani a Tavola”? E’ un’esperienza di convivialità intima, ma di gusto e di estetica che invoglia a tornare ad assaporare i grandi piatti che l’executive chef Francesco Mascheroni ha immaginato e poi provato e riprovato durante questa lunga chiusura forzata, per arrivare all’apertura con una proposta gastronomica che dia subito l’impressione che il peggio sia passato e che adesso stiamo ritornando alla normalità. Questa esperienza può essere vissuta attraverso due modalità diverse, che prevedono l’una, l’uso della Presidential Suite e l’altra la propria casa. E, cioè, prenotare un pranzo o una cena, per un numero massimo di sei persone, al sesto piano, all’interno della Presidential Suite. Lo chef Mascheroni ha ideato per l’occasione tre diversi menù “Mare”, “Terra” e “Vegetariano”, a base di ingredienti che celebrano le eccellenze italiane. La tavola è impreziosita dal design Armani/Casa e dalle composizioni Armani/Fiori, in omaggio agli ospiti.

(Gli interni del locale)

Per chi invece preferisce portare lo stile Armani nell’intimità della propria abitazione, sempre dall'1 luglio può chiedere di ospitare lo chef di Armani Ristorante direttamente a casa. Il menù a disposizione sarà unico ma personalizzabile in base ai desideri del cliente. Per la mise en place saranno disponibili i servizi di Armani/Casa e per le decorazioni floreali Armani/Fiori. Il servizio è riservato a un numero massimo di 10 persone.  Armani a Tavola è un’offerta valida fino alla fine dell’anno. E’ richiesto, però, la prenotazione anticipata di cinque giorni lavorativi. Contestualmente alla riapertura dell’hotel, tornano anche i servizi offerti da Armani/Bamboo Bar, con apertura alle ore 11 e sino all’una di notte, con la possibilità di gustare un light menu con i cocktail in abbinamento e da Armani/Spa dove sarà possibile accedere dalle ore 9 alle ore 21. Per motivi di sicurezza non sarà usufruibile l’area relax.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Gennaro Esposito

Torre del Saracino

Vico Equense (Na)

2) Gnocchi ripieni di baccalà mantecato, gamberi e spugnole

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search