Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari

Le "esigenze da lockdown" fanno registrare un aumento del ricorso al canale digitale per gli acquisti di prodotti alimentari e bevande rispetto al 2019.

Secondo i dati dell'Osservatorio "The World after Lockdown", curato da Nomisma e Crif, il 37% dei food shopper online, anche dopo l'allentamento delle misure restrittive, ha incrementato nel 2020 il trend della spesa digitale. Dall'analisi emerge che la maggior parte della spesa alimentare avviene sui siti delle insegne della grande distribuzione (canale utilizzato dal 73% di chi compra alimenti sui canali virtuali). Non manca però - spiega il report - la sperimentazione di altri canali spinti "dalla difficoltà nel trovare slot di consegna disponibili o della mancata copertura del servizio nella propria città" , tra questi "i pure players (32% chi acquista alimentari online) e i siti/app di vendita online specializzati in food & beverage, testati almeno una volta dal 13% di chi ha fatto la spesa digital". E' rilevato che la maggior parte degli user sceglie la consegna dell'acquisto direttamente a domicilio (modalità preferita dal 78%), il 16% propende per il click & collect con il ritiro presso il punto vendita. Si segnala che la multicanalità da lockdown ha fatto esplodere anche l'utilizzo dei locker e oggi è il 6% dei food shopper online sceglie di farsi recapitare la spesa fatta online presso gli armadietti self-service più vicini. Dai dati risulta che il carrello digitale per il 67% è composto prodotti alimentari e bevande (incidenza a valore su totale carrello online). Infine tra i motivi che portano a scegliere la spesa alimentare online c'è la possibilità di acquistare 24 ore su 24 (27%).

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Michele Rizzo

Agorà ristorante di pesce

Rende (Cs)

2) Carbonara di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search