Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Cosa bevo
di Giorgio Vaiana

di Andrea Camaschella

Oggi la sete mi porta a parlarvi di un birrificio ancora poco conosciuto al di fuori della mia zona, che invece merita ben più attenzione.

Qualche riconoscimento, dal 2014, l’anno di fondazione, è arrivato attraverso medaglie al concorso Birra dell’Anno, ma secondo me è ancora poco rispetto al valore reale delle birre. Birra 100venti è da poco diventato birrificio, in pratica appena ha iniziato la produzione, oltretutto dopo ritardi interminabili dovuti a burocrazia e non solo, si è trovato in questa situazione di incertezza assoluta. Oliviero Giberti è il deus ex machina del birrificio, grande appassionato di birre, in particolare anglosassoni, si dedica anima e corpo all’attività. Assorbito da tutto il marasma di trasformazione ha tralasciato di lanciare il nuovo sito web e forse in questi giorni troverà - suo malgrado per altro - il tempo di sistemare un po’ di arretrati. E’ un’attività che merita il nostro sostegno per la qualità, a scapito di un basso profilo, che ha sempre dimostrato negli anni da beer firm, con la scelta dei birrifici e delle persone cui appoggiarsi, e che ha confermato sin dai primi lotti delle sue produzioni dirette.

Avrei l’imbarazzo della scelta, su cosa bermi: approfittando del fatto di doverlo fare a casa e di non poter guidare, potrei stappare una Louis Alestrong (splendido esempio di English Strong Ale) o salire ulteriormente alla Konck Out (il Barley Wine, stranamente di stampo americano), ma siccome è tarda mattinata, mentre scrivo, pesco dal frigo una bottiglia di James Blonde. L’etichetta è accattivante e richiama il personaggio di Ian Fleming nella grafica e con la frase “malto pilsner luppolo Wai-Iti mescolato non shakerato lievito con polvere da sparo”. Si tratta di un’American Blonde Ale, benché la passione inglese di Oliviero faccia comunque capolino nella struttura che sorregge amaro e aromi dei luppoli.

Si presenta dorata, limpida, con un bel cappello di schiuma bianca, a grana fine. Il bicchiere ideale è la pinta, ma se la cava anche in un Iso (International standard organisation) da vino. L’olfatto è semplice e complesso al tempo stesso, malti e luppoli dicono la loro, delicatamente, creando un bouquet piacevole su sentori fruttati (agrumi, frutta esotica e tropicale), vinosi, erbacei, di caramello, miele e crosta di pane. In bocca vince l’amaro, ma di poco, la bevuta scivola sul bilanciamento, con la frizzantezza che esalta il carattere dei luppoli, il corpo che contiene alla perfezione il calore alcolico, i malti che ammorbidiscono l’amaro, la secchezza che spinge al sorso successivo, così come il retrogusto, di breve persistenza, che riporta sui sentori dei luppoli, erbacei e fruttati.

Per ordinarla o meglio ancora per avere una campionatura, basta mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonare ai numeri 03221979877 oppure 3471925502 e riceverete tutte le informazioni del caso.

James Blonde
Birrificio: 100venti
Grado alcolico: 5 %
Stile: Golden ale

Birrificio 100Venti
via Donizetti, 50/B - Borgomanero (No)
t. 347 1925502
www.birracentoventi.ti

1 - Signorina Silvani di Ofelia 

2 - Hauria di Croce di Malto


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

GLI APPUNTAMENTI

LE RICETTE DEGLI CHEF

Maurizio Albarello
Trattoria Antica Torre
Barbaresco (Cn)

Stefano Mazzone

Grand Hotel Quisisana

Capri (Na)

2) Tortelli di cipolle al burro di acciughe e pecorino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search