Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso il 01 Dicembre2017


(Eugenio Boer)

La Stella è una delle conquiste più importanti per uno chef. La sogni, la cerchi in tutti i modi. E poi averla è uno stimolo per fare meglio. Ad ambire a nuovi traguardi. 

Eugenio Boer, in cucina al ristorante Essenza di Milano, c'è riuscito solo qualche tempo fa, conquistando l'agognato riconoscimento della Michelin. E ora cosa succede? Boer lascia l'Essenza di Milano, Un fulmine a ciel sereno. I motivi? Impossibile saperli. Il cellulare dello chef squilla a vuoto. Sul sito del ristorante nessuna notizia: ad Eugenio è dedicato un intero capitolo. Partiamo da qualche info trapelata: Boer non era il proprietario del ristorante milanese. La proprietà è la stessa che possiede sempre a Milano il Gallura, ristorante di cucina sarda di via Vittorio Colonna a Milano, una realtà tradizionale dai grandi numeri, apprezzata da milanesi e turisti per la semplicità dell'offerta e i prezzi contenuti. Un grande finanziatore, insomma, che aveva voluto differenziare con un locale gastronomico. Quindi Boer potrebbe anche essere stato licenziato e non andato via di sua spontanea volontà. Alla base potrebbero esserci problemi con i conti. Magari il fatturato non era quello che si aspettava la proprietà. Il problema, forse, è sapere quando Boer aveva capito che la sua avventura all'Essenza stava per finire. Certo la Michelin non ha gradito molto questa "uscita" di Boer. Che praticamente rende "vecchia" una guida che è stata appena confezionata. Intanto bocche cucite. Anche sul sostituto. Che, stando a vari rumors che si ineguono, dovrebbe essere Matteo Torretta, chef giovane ma di esperienza, alla guida del ristorante Asola. Ne sapremo di più nei prossimi giorni. 

Intanto fa impressione riguardare il video dell'intervista che ci aveva concesso dove affermava di essere emozionato e anche tanto (guarda il video qui).

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Peppe Causarano

Ristorante VotaVota

Marina di Ragusa (Rg)

1) Spaghetto affumicato burro e alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search