Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il progetto il 11 Giugno2013

Ci sono il nutrizionista, il nutritional coach, lo psicologo, il cuoco, il personal trainer e il creativo.

Ecco la squadra di Ciao Ciao Ciccia, il progetto inedito che sbarca in Sicilia e di ispirazione tedesca dedicato ai bambini e ai ragazzi in sovrappeso. Partirà il 14 giugno a Palermo ed è promosso da PalermoBimbi l’associazione,  tra le poche in Italia, nata da genitori che si sono messi in rete per migliorare la vita sociale dei bambini del capoluogo e d’intorni sotto tutti i punti di vista, da quello ludico, a quello didattico, a quello alimentare. E proprio relativamente a quest'ultimo ambito  ha deciso di intervenire con un programma che aiuti tutta la famiglia a gestire l’alimentazione dei figli, partendo proprio dai genitori. Si tratta di un iter di educazione alimentare innovativo ma che in Germania addirittura è contemplato da decenni nei programmi del Governo.

Non si struttura secondo il canonico percorso di rieducazione duale nutrizionista-bambino paziente, ma è l’intera equipe del progetto a seguire figli e genitori insieme, attraverso il coinvolgimento diretto in attività che contemplano il gioco, la fantasia, e che mettono ai fornelli proprio i bambini. Ciao Ciao Ciccia dura un mese e si articola in un appuntamento settimanale di due ore. E’ rivolto ai bambini/ragazzi di età compresa tra i 6 e i 17 anni. Alla lista-tabella della dieta “data dall’alto”si sostituisce un processo di autoeducazione a cui tutta la famiglia arriva step by step e in modo attivo. Gli ultimi dati rilasciati dall’Istituto Superiore della Sanità e dall’Istat dicono che i bambini italiani sono tra i più ad alto rischio obesità in Europa e il fenomeno della malnutrizione va crescendo. Il 20% dei bambini risulta in sovrappeso e il 4% è rappresentato da piccoli già obesi.

“Vogliamo portare genitori e figli a praticare un’alimentazione sana ed equilibrata – spiega Tiziana Tripi, biologa nutrizionista specialista in biochimica clinica -. Mamme e papà spesso sono oggi entrambi lavoratori e i bambini sono costretti un po’ ad arrangiarsi. Non sono pochi i genitori che conducono un’alimentazione squilibrata. Aggiungiamo anche il fatto che l’attenzione su ciò che mangiano i piccoli  diminuisce man mano che crescono, i figli vengono lasciati praticamente da soli a  gestire la loro alimentazione  e quando il bimbo diventa consapevole dei suoi gusti a quel punto diventa difficile mettere determinati limiti o paletti.  E non solo, il bambino a quel punto tende ad imitare le cattive abitudini dei genitori. Un altro problema è che non c’è una conoscenza sui prodotti di eccellenza e di qualità del luogo, molti genitori non sono ben educati a fare una spesa consapevole, non guardano la retro etichetta e si fanno trasportare dalla pubblicità, così spesso cadono nell’errore. Attenzione anzi alle pubblicità – tiene a ribadire la nutrizionista - che sono ingannevoli e danno messaggi non veritieri. Con questo progetto offriremo ai genitori un supporto in tal senso, e vogliamo aiutare i bambini a stringere amicizia con i cibi che non amano, e non li amano perché non sono stati educati ad apprezzarli”.

Così i genitori sono chiamati ad essere i coprotagonisti del percorso, per questo Ciao Ciao Ciccia mette a loro disposizione lo psicologo, Francesca Calavitta, nel ruolo di nutritional coach per aiutarli a motivare i figli,  preparandoli sulle “strategie da adottare”, e per guidarli a prendere consapevolezza di uno stile di vita sano. Infine li seguiranno sulle difficoltà riscontrate nell’adottare a casa il cambiamento nell’alimentazione suggerito dal progetto.

I bambini e i ragazzi impareranno la corretta alimentazione invece giocando, facendo le attività ludico sportive coordinate dal personal trainer Antonio Zanet, docente di educazione fisica e allenatore di una squadra di basket. Si partirà dalla piramide alimentare per poi approdare al ciclo delle stagioni e finire con le mani in pasta. Insegnare a cucinare è una delle metodologie più dirette ed efficaci per fare comprendere l’importanza e la qualità del cibo oltre che la sua bontà.

Manuela Laiacona


Ecco il programma
 
PRIMO INCONTRO:
ore: 16.00 - 18.00
 
Genitori:
- presentazione progetto e degli operatori
- prime nozioni
 
Bambini:
- consegna materiale didattico
- consulenza individuale sul peso
- giochi di socializzazione
- prime nozioni
______
 
SECONDO INCONTRO: Cuciniamo insieme
ore: 16.00 - 18.00
 
Genitori:
Lezioni di cucina - come preparare cibi "magri", le quantità, come comportarsi verso il bambino che deve dimagrire e verso i fratelli.
 
Bambini: in cucina con la cuoca si prepara una cosa buona da mangiare ma anche bella da guardare.
 
Insieme: Mangiamo insieme quello che hanno
cucinato i bambini.
______
 
TERZO INCONTRO: Giornata "WILD"
orario: 16.00 - 18.00
 
Genitori:
Lezioni di educazione alimentare e supporto psicologico dal “Nutritional Coach” per meglio affrontare le difficoltà riscontrate nell’attuazione della prima settimana.
 
Bambini: Proiezione di un piccolo filmato di "wild".
Giochi di movimento in tema con lo scopo di raggiungere una maggiore consapovolezza del cibo.
 
Pesata e complimenti
______
 
QUARTO INCONTRO:
Giornata creativa
orario 16.00 - 18.00
 
Bambini: Creativi con il cibo: un laboratorio di estetica del cibo. A seguire giochi di movimento con la finalità di imparare nozioni di educazione alimentare.
 
Genitori:
Le ricette della salute, come motivate i figli ad andare avanti, problemi di percorso, difficoltà nello svolgere le attività, ricerca di soluzioni
 
Insieme: Passeggiata
______
 
QUINTO INCONTRO:
 
Bambini: Cucinare insieme, Yoga e sentirsi bene.
 
Genitori: valutazione del peso e dei cambiamenti e risultati ottenuti.
 
Consegna del premio per chi è riuscito ad incrementare maggiormente il consumo di frutta e verdura.
______________________
Quando:
una volta la settimana,
dalle ore 16.0 alle ore 18.00
 
FASCIA D´ETA´
Il corso si rivolgono ai bambini di una età compresa tra i 7 e i 17 anni che saranno divisi in gruppi di fasce di età.
 
IL corso comprende consulenze ed attività gestite da:
- Nutrizionista
- Nutritional coach
- Personal Trainer
- Cuoco
- Creativo
 
Il corso si terrà all'Econido
Via La Loggia, 5
Palermo

Info: La quota di partecipazione per 5 incontri di due ore per genitori e bambini è di 110 €. - Palermobimbi.it - 328 4950728 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search