Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il progetto il 29 Marzo2012


Da sinistra Francesco Tamburella, Claudio Ruta, Vincenzo Candiano, Alberto Rizzo

Le Soste di Ulisse  in collaborazione con l’Irvos, l’Istituto regionale vini e oli di Sicilia, hanno portato al Vinitaly “La cucina all’olio d’oliva, piccoli assaggi della terra di Sicilia”, degustazioni firmate da un gruppo di chef che hanno per protagonista l’olio di oliva di alcune aziende del territorio.

“Quattro ristoranti rappresentativi del movimento “Le soste di Ulisse” – spiega Giuseppe La Rosa, segretario dell’associazione -  hanno voluto proporre all’interno del padiglione Sicilia del Sol, alcuni piatti in versione finger food, utilizzando materie prime della tradizione regionale ma  dove il principale ingrediente è l’olio siciliano. Ogni giorno sono stati presentati piatti diversi con degustazioni aperte al pubblico dalle 12 alle 14”.
 
Gli chef che si sono dedicati alla preparazione dei piatti sono stati: Vincenzo Candiano - Locanda Don Serafino, Alberto Rizzo - Osteria dei Vespri, Claudio Ruta - Ristorante La Fenice, David Tamburini - Casa Grugno.

Tra gli altri appetizer è stato possibile assaggiare: cannoli di pasta di grano duro fritti in olio extra vergine ripieni di macco di fave cottoia modicana, bavarese di fiordilatte con pomodoro datterino all’olio e mandorla salata, zabaione con pan di spagna all’olio extra vergine vanigliato e pistacchi di Bronte salati.

“Quest’anno – spiega  Giuseppe Riggio della Regione Sicilia - abbiamo preferito un rapporto diretto con le aziende, selezionando 28 partecipanti. Per la prima volta, inoltre, abbiamo organizzato per loro un incontro con operatori esteri, provenienti da Francia, Germania, Giappone, Polonia, Svezia e Svizzera,  basato su degustazioni “walk around”.  L’idea di proporre in degustazione la cucina all’olio è nata per fare comprendere l’importanza della mediterraneità e del Made in Sicily, oltre che  per sottolineare i principi di una dieta sana, dove l’olio d’oliva dovrebbe avere maggiore spazio. Rispetto al vino bisogna ancora lavorare molto ma dalla consapevolezza dell’eccellenza del prodotto e dai primi piccoli passi fatti stiamo già ottenendo dei risultati incoraggianti”.

Daniela Corso

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search