Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'evento il 27 Marzo2022
Giancarlo Gariglio

L'emozione c'è. E la vedi.

La percepisci tra le occhiaie della stanchezza per le notti insonni. Ma Giancarlo Gariglio, curatore della guida Slow Wine accenna un sorriso soddisfatto quando sale sul podio chiamato dalla sua vice Federica Randazzo che moderava la plenaria. E ufficialmente dà il via alla prima edizione di Sana Slow Wine Fair a Bologna che si protrarrà fino al 29 marzo. Nel calderone Gariglio e i suoi hanno messo insieme tante cantine "sane, pulite e giuste": 542 provenienti da 18 paesi del mondo. Gariglio ha raccontato i tre convegni che hanno anticipato il via della fiera bolognese, parlando di sostenibilità, paesaggio e di vino giusto. Un dato, però, è inquietante. In viticoltura si usano ancora troppi fungicidi: il 60 per cento di quelli prodotti vengono usati proprio nelle vigne, che rappresentano solo il 3 per cento dell'agricoltura italiana totale. Un dato che rende l'uso intensivo che si fa in Italia di questi preparati chimici. "I vitigni resistenti, i Piwi - dice Gariglio - possono essere la risposta giusta, ma ci vuole ancora del tempo. E comunque la politica deve fare del suo stanziando dei fondi". Poi la questione "acqua": Bisogna abbassare l'impatto idrico nella produzione del vino - dice - E non mi riferisco solo a quanto se ne usa per i vigneti, ma anche in cantina dove se ne consumano migliaia di litri". Il vignaiolo è il custode del paesaggio, spiega il numero uno di Slow Wine, "ma credo che adesso sia il caso di agevolare la collaborazione tra i produttori, magari mettendo a disposizione macchinari, strutture produttive e manodopera. Quest'ultima, è fatta per il 70 per cento attraverso contratti non proprio regolari. La cantina, secondo me, deve entrare ancora di più nella comunità, coinvolgere i residenti del comune dove ha la sede, farla diventare il fulcro di tante attività. E soprattutto bisogna iniziare a non piantare solo uva. Per creare una vera e propria sostenibilità ambientale, bisogna piantare di tutto, dalle patate alle carote, passando per i frutteti". E basta ai reimpianti: "Cerchiamo di far vivere la vigna quanti più anni possibile". Infine un passaggio sulla fiera di Bologna, "nata per creare e aiutare i produttori in questa fase di transizione ecologica".

Giorgio Vaiana, Bologna

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search