Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in L'iniziativa il 06 Maggio2020
Matteo Ascheri

In diretta oggi sulla nostra pagina Instagram alle ore 18.

Non sai mai di cosa discuterai quando parli con Matteo Ascheri. Lui è "Mister Barolo", in tutti i sensi. Proprietario delle tenute Ascheri a Bra, provincia di Cuneo e dal 2018 anche presidente del Consorzio di tutela del Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani. Amabile, simpatico, ti sa mettere subito a tuo agio. Sarà il protaginista del nostro "Wine Moment", in programma oggi alle ore 18 sulla nostra pagina Instagram. Condurrà, come al solito, il nostro Federico Latteri. Difficile fare una scaletta di argomenti con Ascheri. E allora abbiamo scelto il "tema libero". Cercheremo di raccontare il suo territorio, l'annata difficile da gestire, e di come il mondo del vino enologico si stia preparando alla rinascita. Senza dimenticare il Vinitaly, l'Italia post-pandemia e la questione horeca e Gdo.

Ascheri è titolare di una delle cantine più importanti e longeve del territorio. Il taglio del nastro è stato fatto nel 1880. Lui, laurea in Economia in tasca, ha deciso subito di dedicarsi all'azienda di famiglia, con l’obiettivo di diversificarne l’offerta. Per farlo, impianta, impone la sua linea, e punta sul viognier, in tempi non sospetti. Era il 1993 quando sceglie per la nuova varietà la sabbia di Montalupa, nel Roero. Con l’idea da subito di fare un “vino da sogno”, un bianco da invecchiamento. Piano presto avverato. Con l’aiuto di qualche viaggio di ricognizione nel Rodano. Arrivati i cloni, ci si lancia nel progetto. Con un vino che fermenta in legno per 3 mesi (ma con zero malolattica), in botti da 500 litri. Matteo Ascheri sul suo stesso sito dichiara di voler produrre "un’espressione più chiara possibile del vigneto, del vitigno e delle nostre idee. Come ascoltare, paragonando il vino con la musica, una versione acustica rispetto ad una elettronica". Da quando è al timone del consorzio ha lanciato un piano di attività concentrato sulla definizione dell’offerta del Barolo e dei suoi prezzi proposti in Gdo. Ma c’è anche uno stop netto ai nuovi impianti per frenare e gestire la conseguente difficoltà della difformità dei prezzi. Con semaforo rosso dunque a nuovi vigneti fino al 2022 e con i risultati di questa scelta da analizzare tra non meno di 7 anni.

C.d.G.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Luca Lacalamita

Lula pane e dessert

Trani (Bt)

1) Tartelletta di stagione

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2022 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search