Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La ricerca il 31 Agosto 2020
di Giorgio Vaiana

di Michele Pizzillo

Quando il coronavirus rappresenterà solo un ricordo – speriamo che avvenga presto -, senz’altro si parlerà molto diffusamente di cosa ha rappresentato per i consumi alimentari degli italiani.

E, probabilmente, non mancheranno sorprese che, come lo stesso virus, nemmeno immaginavamo. Questa è l’impressione che ci stiamo facendo a mano a mano che abbiamo la possibilità di consultare ricerche di mercato che vengono diffuse in questi giorni. L’ultima è quella appena resa nota dal marketplace della spesa online Everli (nato nel 2014 come Supermercato24, con uffici a Milano, Verona e Varsavia è già leader del settore) che ha redatto una sorta di mappa dei dolci estivi apprezzati dagli italiani. Intanto con il dessert da congelatore (come ghiaccioli, gelati, sorbetti confezionati, dessert surgelati) che ha conosciuto una crescita delle vendite del 3% su base annua ma con un aspetto senz’altro condizionato dal lockdown come l’impennata delle vendite già a partire dal mese di marzo mentre nel 2019 il top delle vendite veniva registrato nel mese di luglio, complice probabilmente la maggiore permanenza in casa, fanno sapere dal quartier generale milanese di Everli, che ha fatto salire il desiderio di addolcire il più possibile i giorni trascorsi quasi segregati in casa, visto l’impossibilità di poter frequentare qualche gelateria artigianale. Se poi vogliamo metterla come una sfida, la ricerca rileva che il ghiacciolo batte il cono gelato.

I prodotti più acquistati sono i ghiaccioli assortiti, i coni alla panna e mini stecchi; caramello, crema e vaniglia, invece, i gusti di gelato in vaschetta più apprezzati nelle 10 province più golose di dolci estivi: Livorno, Varese, Brescia, Venezia, Roma, Savona, Modena, Mantova, Pesaro-Urbino, Genova. Con un’altra stranezza, che sottolineiamo noi però, come l’assenza di provincie del Sud Italia fra le dieci più golose di dessert da congelatore. Alla domanda “quando si è alla ricerca di gelati e sorbetti, nel reparto surgelati del supermercato non c’è che l’imbarazzo della scelta sia per quanto riguarda i formati – dalla vaschetta al cono, passando per coppe, barrette e biscotti – che i gusti, a cominciare dall’eterno goloso dilemma: creme o frutta?”. Gli italiani rispondono, invece, con un altro quesito: perché scegliere? La top 10 dei dolci estivi più acquistati nella Penisola mette in luce che noi amiamo sia i ghiaccioli o sorbetti alla frutta che i dessert cremosi, pur convenendo che, in un caso o nell’altro, le monoporzioni rappresentano la soluzione migliore rispetto alla classica vaschetta: meglio ancora se in versione stecco o cono, come testimonia la prima metà della classifica.

In vetta, infatti, spicca la freschezza dei ghiaccioli assortiti al limone, all’arancia, all’amarena e alla menta, tallonati dai coni alla panna e dai mix di stecchi gelato in formato mini. I dolci sullo stecco conquistano altre due posizioni – la quarta con i ghiaccioli al limone con bastoncino di liquirizia e la sesta con i gelati alla vaniglia ricoperti di cioccolato e mandorle – mentre i coni alla panna con granella di nocciole chiudono la top 5. A spartirsi la seconda metà della classifica golosissime barrette – al cocco e cioccolato (7°) e al caramello mou e arachidi (9°) – biscotti gelato con glassa al cacao (ottava posizione) e coppe al caffè (9°). Escluso eccellente dalla top 10 dei dolci estivi più acquistati in Italia il gelato in vaschetta, le cui vendite si concentrano soprattutto nei supermercati di alcune città del centro e del nord, in particolare di Livorno, Roma, Mantova, Savona e Varese. Sul fronte nazionale, Everli svela che le più vendute nel Belpaese sono le confezioni da un chilo con gusti assortiti, perfette per andare incontro alle preferenze di tutti i commensali. Il resto della classifica prosegue con vaschette da 500 grammi dei gusti più golosi: medaglia d’argento al golosissimo gelato al caramello, mentre il gusto crema chiude il podio. Seguono la vaniglia e il variegato al tiramisù e quello alla nocciola, appena fuori dalla top 5. In settima posizione spunta il gelato al cioccolato fondente, seguito da quello alla stracciatella, mentre la classifica si chiude con il gelato alla vaniglia variegato al pistacchio (9° posto) e con quello al solo pistacchio (10° posto). Curiosamente, poco distante si piazza una varietà di gelato non comunissima: quello alla noce, che occupa la dodicesima posizione, preceduto dall’affogato al cioccolato.

Tra le confezioni di coppe monoporzione, invece, è il gusto deciso del caffè a fare da padrone, seguito dal gelato per metà alla panna e per metà al cioccolato e dalle coppette al cappuccino. Si prosegue poi con gli affogati all’amarena e al cioccolato. Tra gli altri dessert al cucchiaio da congelatore in vendita nei supermercati, il più popolare è la torta gelato alla vaniglia con sfoglie al cioccolato, mentre il tartufo conquista sia il secondo che il terzo gradino del podio rispettivamente con la versione al cioccolato e con quella alla panna. Seguono i tronchetti alla vaniglia e le torte gelato al gusto tiramisù. Da nord a sud, la voglia di dessert rinfrescanti non conosce confini, ma i golosi si danno appuntamento soprattutto in Toscana e Lombardia. In vetta alla top 10 delle province che nell’ultimo anno hanno registrato i volumi più consistenti in termini di acquisti di dolci estivi spicca infatti Livorno, seguita da Varese e Brescia. In controtendenza rispetto alle vendite su scala nazionale, nella città toscana il gelato è più apprezzato dei ghiaccioli, soprattutto se arricchito da golosa frutta secca. Se, infatti, i prodotti più acquistati a Livorno e provincia sono gli stecchi alla vaniglia ricoperti di cioccolato e mandorle, completano il podio le barrette di gelato al caramello mou e arachidi e i coni alla panna con granella di nocciole.

In Lombardia, invece, la passione per i ghiaccioli va a braccetto con quella per il gelato. I ghiaccioli alla frutta assortiti conquistano il primo e il secondo gradino del podio rispettivamente a Varese e Brescia, nel primo caso seguiti dai mix di mini gelati sullo stecco, nell’altro preceduti dai coni alla panna, che risultano essere il prodotto più popolare nell’altra provincia lombarda in classifica, Mantova (8° posto). In Liguria a Ponente è soprattutto il gelato ad addolcire i palati: a Savona (6° posto), oltre a mini stecchi e coni alla panna con granella di nocciole, vanno per la maggiore anche i pralinati all’amarena, terzo dolce estivo più popolare nella provincia. Invece a Genova – che chiude la top 10 – si opta più spesso per i ghiaccioli, in particolare quelli al limone con bastoncini di liquirizia. In un’altra famosissima città di mare, Venezia (4° posto), Everli rivela che gli acquisti si concentrano soprattutto sullo stecco alla vaniglia ricoperto al cioccolato e mandorle. A Roma (che chiude la top 5 delle province più golose) – oltre che nei dintorni di Pesaro e Urbino (9° posto) – è invece il cono alla panna a far impennare gli ordini, seguito da delizie miniaturizzate. Nella capitale a raccogliere numerose preferenze sono infatti anche i mini biscotti al cioccolato e stracciatella, mentre nella provincia marchigiana la medaglia d’argento spetta alle confezioni di stecchi alla vaniglia, sempre in formato mignon e in tre appetitose varianti: ricoperti al cioccolato al latte, al cioccolato bianco e con scaglie di mandorle. Il formato barretta, invece, spopola nella settima città della top 10 di Everli, Modena, dove in cima alla lista della spesa degli abitanti si trovano quelle di gelato al cocco e cioccolato.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Ciro Scamardella

Pipero

Roma

1) Raviolo di cavolfiore, vaniglia e capasanta

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search