Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al Roc
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Fabrizio Carrera
direttore responsabile

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital design
Floriana Pintacuda

Collaboratori
Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni

Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Cristina Gambarini
Federica Genovese
Costanza Gravina
Clarissa Iraci

Francesca Landolina
Federico Latteri
Bianca Mazzinghi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Marco Sciarrini
Maristella Vita
Manuela Zanni

Concessionaria
per la pubblicità
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo
tel 0917302750
info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Le grandi verticali il 09 Gennaio 2015
di C.d.G.

Aynat è l’antico nome arabo della città siciliana di Canicattì. Ma dal 2004, anche il nome del vino “di punta” della cantina sociale Cva di Canicattì del presidente Giovanni Greco.

“È il simbolo della nostra azienda – dice Greco – Un Nero d’Avola in purezza che esprime tutti i suoi valori”.
L’Aynat viene ricavato da vigneti che hanno dai 30 ai 40 anni, e non hanno una resa eccezionale (siamo intorno ai 60 quintali per ettaro). Il territorio di Cva è molto esteso e diverso. Per questo ogni annata ha un “gusto” diverso dall’altra. È sempre una piacevole scoperta.

“Viene tenuto un anno in barrique nuove, poi un anno in bottiglia – spiega Greco -. Esprime l’essenza del vero Nero d’Avola”.

Mercoledì 21 gennaio, dalle ore 15.30 presso la Camera di Commercio a Palermo, in via Emerico Amari 11, si svolgerà la prima verticale di questo vino. Saranno prese in considerazione sette annate, dal 2004 al 2010.

“È la prima volta che facciamo una verticale e siamo davvero molto emozionati e curiosi allo stesso tempo - dice Greco -. Ogni anno l’Aynat è un prodotto nuovo e noi vogliamo scoprire l’evoluzione del nostro vino”.

Si può partecipare gratuitamente alla verticale (fino ad esaurimento posti). È sufficiente inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., lasciando i propri recapiti. Solo una email di riconferma inviata dalla nostra redazione consente l'accesso alla degustazione.

C.d.G.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Felice Sgarra

Casa Sgarra

Trani (Bt)

1) Insalata d'amare

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA AI VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2020 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search