Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Vinitaly 2016


(Roberto Castagner insieme a Giacomo Rallo, Giovanni Rana e Andrea Tomat)

“Mai ricevuto così tanti buyer in un solo Vinitaly – assicura il distillatore Roberto Castagner reduce dalla fiera di Verona – soprattutto da Stati Uniti, Cina e Germania. Ma durante la fiera ci hanno fatto visita, in un flusso senza sosta, operatori di ogni nazionalità fortemente interessati alla nostra grappa”.

Soddisfazione dopo la  rassegna veronese anche per l'istituto regionale vini e oli di Sicilia

Tempo di bilanci per la Sicilia del vino. Il Vinitaly ha chiuso i battenti ed è stata, a detta di tutti, un’edizione più positiva. La conferma arriva anche dagli stessi produttori che hanno compilato un apposito questionario registrando una grande soddisfazione.

E già pensano alla prossima edizione...

Euforia era il sentimento generale alla cena delle Donne del Vino che ha sancito la conclusione della cinquantesima edizione del Vinitaly ed ha dato la possibilità di esprimere una prima valutazione a caldo di un’edizione che ha battuto tutti i record: 130.000 operatori di cui 50.000 stranieri e di questi più della metà non europei.   

Oltre 130 mila presenze di operatori da 130 paesi, più di 4.100 espositori, una superficie espositiva di oltre 100 mila metri quadrati
 

 
(ph Ennevi VeronaFiere)

 

In crescita buyer e affari, con visitatori sempre più qualificati. È la cifra di Vinitaly 2016 che chiude oggi con 130 mila operatori da 140 paesi e ha visto superare lo storico record di 100 mila metri quadrati netti espositivi, prima rassegna al mondo per superficie con più di 4.100 espositori da più di 30 paesi.


(Foto Ennevi VeronaFiera)

Si è svolto oggi a Verona presso il Vinitaly il primo “European Forum of wine producing countries”, organizzato dal Mipaaf. Il Forum, presieduto dal Ministro Maurizio Martina e dal Vice Ministro Andrea Olivero, ha visto la partecipazione di Ministri e delegati da Francia, Portogallo, Spagna, Slovenia, Ungheria insieme a Paolo De Castro in rappresentanza del Parlamento europeo.


(Armando Falcioni, Fabrizio Carrera e Federico Latteri)

di Francesca Landolina

Orgoglio Piceno è lo slogan scelto per quest'anno dal Consorzio Tutela Vini Piceni costituito nel 2002 da un gruppo di vitivinicoltori con l'obiettivo di tutelare, valorizzare e promuove denominazioni di origine Doc e Docg alla base della produzione viticolo-enologica più qualificata e rappresentativa di una vocazione alla coltivazione della vite nel Piceno.

La ricerca presentata dall’istituto marchigiano di tutela vini

 
(Verdicchio)

Territorialità, esperienza e sostenibilità. Sono queste le parole d’ordine per il comparto vinicolo italiano secondo la nuova consumer survey realizzata da Nomisma-Wine Monitor che ha analizzato i comportamenti di consumo di vino in un campione rappresentativo della popolazione italiana over 18 tra canali di acquisto, motivazioni, prezzi e criteri di scelta. 

Una panoramica con i vini della regione calabra per fare il punto della situazione. C’è però, voglia di puntare ancora di più sulla qualità

di Giorgio Romeo

“Il principale problema della produzione vinicola al Sud è quello di un eccesso di zuccheri e una bassa concentrazione di acidi, con conseguente disequilibrio di sapori e profumi”.

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Caterina Ceraudo

Ristorante Dattilo

Crotone

3) Spigola, limone candito e emulsione di spigola

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search