Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in La degustazione il 18 Febbraio 2020
di Fabrizio Carrera

Proseguiamo il nostro "viaggio" all'interno della Chianti Classico Collection alla Leopolda di Firenze.

Ieri vi abbiamo elencato i migliori vini (secondo noi) per quanto riguarda i Chianti Classico Docg, nelle annate 2018, 2017, 2016 e 2015 (leggi questo articolo). Oggi proseguiamo il nostro elenco con la nostra selezione di Chianti Clasico Docg Riserva e Chianti Classico Docg Gran Selezione

I nostri migliori assaggi

Chianti Classico Docg Riserva 2017

Maurizio Alongi – Vigna Barbischio
E' ampio, elegante e preciso al naso. In bocca sono evidenti freschezza, slancio, lunghezza e una fine trama tannica. Ottimo.

Monteraponi – Il Campitello (campione di botte)
Profondo e importante con la viola che spicca in un quadro olfattivo destinato a crescere in complessità con il tempo. Accarezza il palato con un'ordinata successione di sensazioni tattili e gustative. Imperdibile.

Chianti Classico Docg Riserva 2016

Capannelle
Pulito, fresco, ordinato, è un vino ben fatto che si caratterizza per la buona acidità e il profilo sobrio. Tipico e gastronomico.

Castello di Verrazzano
Offre un naso composto seguito da un sorso vibrante, dotato di un'ottima progressione e notevole lunghezza. Stile classico e verticalità.

Istine – Levigne
E' cupo e ancora leggermente chiuso all'olfatto con note floreali scure e un cenno speziato. Il sorso si presenta dinamico, ricco di energia e ben equilibrato. Evidente il potenziale evolutivo.

Vignamaggio – Gherardino
Fresco, balsamico, delicatamente floreale, si distende sul palato con armonia, compostezza e ordine. Molto buono.

Chianti Classico Docg Gran Selezione 2017

Castello di Ama – San Lorenzo
Ha un naso intenso e complesso, giocato tra i profumi di viola, il sottobosco e i piccoli frutti scuri. In bocca riscontriamo una buona freschezza, tannini consistenti e vellutati e una punta sapida in chiusura.

Poggio al Sole – Casasilia
Ancora si esprime poco all'olfatto, ma al palato mostra il suo carattere e le sue potenzialità con viva acidità, struttura, compattezza tannica e lunghezza.

Chianti Classico Docg Gran Selezione 2016

Fèlsina – Colonia
L'assaggio mette in evidenza stile e stoffa di prim'ordine per un rosso da conservare in cantina e seguire negli anni. Un grande vino che ci regalerà piacevoli momenti.

Il Molino di Grace – Il Margone
E' fresco, vivo, agile, intenso, avvolgente e lunghissimo. Un vino dotato di forza ed energia che è godibile già adesso, ma è sicuramente destinato ad una crescita nel tempo.

Vecchie Terre di Montefili – Vigna Vecchia
E' nobile e sontuoso per ampiezza e finezza. Il sorso conferma il suo stile con freschezza, tannini setosi e notevole equilibrio su un profilo sobrio e lineare privo di qualsiasi sbavatura.  Da provare assolutamente.  

Chianti Classico Docg Gran Selezione 2015

Castello di Monsanto – Vigna Il Poggio
Note scure, profonde e intense di viola mammola precedono un sorso completo, multidimensionale. Evolverà per molti anni, probabilmente per decenni. Un fuoriclasse che esprime perfettamente le caratteristiche del territorio.


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Savino Di Noia

Antica Cantina Forentum

Lavello (Pz)

2) Miskiglio lucano con ragù di salsicce, crema di cicoria, mollica e peperone crusco

Sud Top Wine

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search