Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Scenari il 27 Febbraio2020

Il Consorzio dell'Aceto balsamico di Modena Dop ha chiuso il miglior risultato dai tempi della crisi economica del 2008.

"Il valore globale della produzione dei nostri 170 produttori - spiega il presidente Enrico Corsini ai media locali - attualmente sta sui 4-5 milioni di euro. È un giro d'affari molto diverso da quello del consorzio Igp pari a 700 milioni di euro, realizzato grazie ai 10mila litri di aceto tradizionale contenuti in oltre 100mila bottigliette vendute nel mondo. Questa cifra ovviamente non rappresenta il guadagno dei produttori, ma è suddivisa tra i numerosi attori del nostro comparto economico".

"Si tratta di soli diecimila litri - sottolinea Corsini - quindi non paragonabili ai milioni di litri prodotti dall'aceto balsamico Igp, ma è pur vero che il nostro prodotto è molto più costoso, dovendo sottostare a un invecchiamento obbligatorio di almeno 12 o 25 anni. Si conferma l'aumento della conoscenza del prodotto, specie sui mercati stranieri, facendo ben sperare per il futuro". A tutto ciò si aggiunge il percorso, intrapreso dal consorzio Dop insieme al consorzio Igp su iniziativa della Consorteria dell'aceto balsamico di Spilamberto, per ottenere l'iscrizione nel registro dei patrimoni culturali dell'Unesco, che sancirebbe "l'originalità del prodotto modenese agli occhi del mondo".

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Isa Mazzocchi

Ristorante La Palta

Frazione Bilegno - Borgonovo Val Tidone

2) Raviolo di ravioli in sei stagionature di Parmigiano Reggiano

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search