Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso il 17 Novembre2021
Ciccio Sultano

Ciccio Sultano, si sa, è uno che non le manda a dire. Diretto, provocatorio, un po’ guascone. Se sei giornalista e fai questo mestiere con la testa trovi sempre una notizia o qualcosa di simile quando parli con lui. Non ti delude mai.

Questa volta raccontandosi a Cook, il supplemento del Corriere della Sera, Ciccio ne ha detto una delle sue. E che riguarda le stelle. Non quelle del cielo, ma quelle altrettanto brillanti del firmamento della cucina. Perché Ciccio Sultano vuole la terza stella: "Sarebbe una vittoria per tutta la Sicilia", dice. E ha anche ragione. Mai nessun cuoco siciliano è riuscito nell'impresa. Ma di certo sarebbe una vittoria tutta sua e della sua compagna e socia Gabriella Cicero. "Stiamo alzando il tiro già da un po' - dice Sultano a Isabella Fantigrossi - e già ci comportiamo come un tristelato". Hanno rinnovato molti piatti, la pasticceria per portarla all'altezza del salato con l'arrivo al Duomo di Fabrizio Fiorani e del sommelier Antonio Currò. Ma non solo: "Dal prossimo anno chiuderemo un giorno in più alla settimana - dice Sultano - chi lavora in cucina oggi non vuole solo più soldi, ma maggiore libertà per vivere. Quindi se vuoi una brigata più performante che regga lo stress bisogna creare spazi e tempi di decompressione". Poi c'è una leggera limata ai dettagli, una strada che, spiega Sultano "ha dei costi, perché aumentando i servizi dovremo necessariamente aumentare i prezzi. Mi hanno detto, gli addetti ai lavori che gestisco con nonchalance le due stelle. Ma io lo dico chiaro: io preferirei gestirne tre con stress. Quanto tempo mi do? Più o meno tre anni. Poi, se ancora nel 2025 le tre stelle non dovessero arrivare, dovremo prendere delle decisioni anche di natura economica, perché tutto l'investimento fatto non sarebbe più economicamente sostenibile. Ora questo spazio (parla del ristorante, ndr) deve andare a reddito, perché dobbiamo onorare tutti i debiti fatti".

E' probabilmente la prima volta che uno chef si rivolge in questo modo alla Rossa. Ma è nel personaggio che è Sultano. Uno che ha portato la cucina siciliana a Vienna in Austria, al Pastamara del Ritz-Carlton dove non manca mai la pasta fresca di vari formati e del nuovo progetto del W Rome che sarà inaugurato a giorni, l'hotel di lusso con cui il gruppo Marriott International debutta in Italia e di cui Sultano curerà tutta la parte gastronomica. Lo chef è stato fortemente voluto da Christian Zandonella, bravissimo direttore del nuovo hotel a Roma e già direttore al Ritz Carlton di Vienna. Però alla fine ti viene un dubbio. Vuoi vedere che Ciccio sa già che la terza stella è in arrivo? Ancora pochi giorni. E sapremo.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Giorgio Cicero

Ristorante Mùrika

Modica (Rg)

4) Cannolo siciliano, gelato al pistacchio e marmellata al peperoncino

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search