Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:

Andrea Busalacchi
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Federica Genovese
Christian Guzzardi
Clarissa Iraci
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Bianca Mazzinghi
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni

Organizzazione Eventi:
Laura Lamia
Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso
Pizza Chicago Style

Se la pizza crea polemiche tra le varie città.

La storia la racconta il Corriere della Sera. Chicago e il New Jersey, hanno twittato due frasi che non piaciute prorpio a tutti nel giorno delle celebrazioni della giornata dedicata a questo iconico piatto italiano. Ovviamente non si sono fatte attendere sui social le risposte ironiche e polemiche, soprattutto da parte dei partenopei. Tutto è partito da un tweet del profilo ufficiale della metropoli dell’Illinois: "Fieri di essere la Capitale della pizza nel mondo". Seguito da un altro dello Stato: «New Jersey Pizza Capital of the World». E rilanciato da diversi commentatori, come il famoso giornalista Brandon Pope: "Chicago è la capitale mondiale della pizza. Nessun’altra città ha la stessa scelta, diversità o qualità".

Questi due territori, patria di tanti italoamericani, sono davvero convinti che si prepari lì la pizza più buona del mondo o è solo una trovata pubblicitaria? La cosa certa è che l’hanno dichiararlo ufficialmente, facendo storcere il naso a molti nel corso del "National Pizza Day". Una ricorrenza che non ha nulla a che vedere con la "Giornata Mondiale della Vera Pizza Napoletana", celebrata in Italia il 17 gennaio. Quella americana, invece, cade il 9 febbraio ed è un modo per omaggiare (e fare business con iniziative mirate) uno dei cibi più amati nel Paese: ne vengono consumati in media oltre 13 chili a testa e il 93% dei cittadini la mangia almeno una volta al mese. Un business enorme, se si pensa che ogni anno negli Stati Uniti vengono vendute 3 miliardi di pizze e il 17 percento dei ristoranti negli Stati Uniti sono pizzerie, generando un fatturato di quasi 35 miliardi di euro.

C.d.G.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Michele Rizzo

Agorà ristorante di pesce

Rende (Cs)

2) Carbonara di alici

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2019
GUIDA VINI DELL'ETNA

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2021 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search