Siamo online da



ULTIMI COMMENTI

LE RICETTE PIU' LETTE

I VIDEO PIU' VISTI

AREA RISERVATA

cronache di gusto

Direzione, redazione
ed amministrazione:
Via Giuseppe Alessi, 44
(ex via Autonomia Siciliana)
90143 Palermo
Tel. +39 091 336915
Cronache di Gusto
autorizzazione
del tribunale di Palermo
numero 9 del 26-04-07

Cronache di Gusto
è iscritta al ROC
(Registro degli Operatori
di Comunicazione)
col numero 32897

Editoriale De Gustibus Italia
P.IVA 05540860821

Direttore Responsabile:
Fabrizio Carrera

Coordinamento:
Giorgio Vaiana

Web & Digital Design:
Floriana Pintacuda

Contributors:
Andrea Camaschella
Marina V. Carrera
Titti Casiello
Sofia Catalano
Roberto Chifari
Ambra Cusimano
Lorella Di Giovanni
Maria Giulia Franco
Annalucia Galeone
Giada Giaquinta

Christian Guzzardi
Francesca Landolina
Federico Latteri
Irene Marcianò
Alessandra Meldolesi
Clara Minissale
Fiammetta Parodi
Geraldine Pedrotti
Maddalena Peruzzi
Stefania Petrotta
Michele Pizzillo
Fabiola Pulieri
Enzo Raneri
Mauro Ricci
Gianluca Rossetti
Marcella Ruggeri
Emanuele Scarci
Marco Sciarrini
Sara Spanò
Giorgia Tabbita
Fosca Tortorelli
Maristella Vita
Manuela Zanni
Alessia Zuppelli

Organizzazione Eventi:
Filippo Fiorito
Laura Lamia

Ivana Piccitto

Concessionaria
per la pubblicità:
Publisette
Via Catania, 14
90141 Palermo

info@publisette.it

COOKIE POLICY
PRIVACY POLICY
INFORMATIVA PRIVACY

Pubblicato in Il caso il 27 Aprile2011

La Federazione delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia, che rappresenta le dodici Strade riconosciute dalla Regione Siciliana, si unisce al coro di proteste per l’annunciata soppressione dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino avanzata nell'ambito della manovra Finanziaria bis in discussione all'Assemblea Regionale Siciliana, che prevede l'accorpamento di tanti Enti diversi in un unico Centro regionale per l'innovazione in agricoltura.
L’Istituto ha dato un contributo fondamentale per il rilancio dell’immagine del vino siciliano nel mondo ed è un punto di riferimento per tutte le attività associate alle Strade del Vino, quale leva di sviluppo per la promozione dei territori siciliani nel mondo.
La Federazione lancia quindi un appello alle Istituzioni parlamentari ed ai suoi rappresentanti nel Consiglio Regionale siciliano, per far in modo che l’Istituto della Vite e del Vino possa continuare a svolgere la sua preziosa funzione per l’affermazione del vino siciliano a livello internazionale e per la valorizzazione dell’enorme potenziale di tutto il settore non solo produttivo, ma anche del turismo enogastronomico di qualità dei vari territori siciliani.
L’Istituto, invece, deve essere potenziato per incidere maggiormente nelle sfide che ci attendono negli scenari di un mercato sempre più globalizzato.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FLASH NEWS

LE RICETTE DEGLI CHEF

Nino Ferreri

Limu - Bagheria (Pa)

2) Riso cicale di mare, limone e bottarga

SITI AMICI
WINE POWER LIST 2022

LE GRANDI VERTICALI

Copyright © 2007-2023 cronachedigusto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by Visioni©
La riproduzione totale o parziale di tutti i contenuti, testi, foto e video, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita.

Search